Salta al contenuto principale

Muro di Berlino

Dalla città del muro a città cosmopolita

Resti del Muro di Berlino
pezzo del Muro di Berlino © iStock.com; Foto: Yuriz

Scopri la storia del Muro di Berlino

La East Side Gallery è la sezione più lunga ancora esistente del Muro di Berlino. Nel 1990 più di 100 artisti provenienti da più di 20 Paesi stranieri hanno decorato questa parte del muro con le proprie opere.

Quella più famosa è senza dubbio il "Fraternal Kiss", che ritrae un bacio tra il leader russo Leonid Brezhnev ed il Presidente del partito SED della Germania dell'Est, Erich Honecker.


Inoltre, Potsdamer Platz, Checkpoint Charlie e la Porta di Brandenburgo sono altri siti importanti per la storia del Muro di Berlino.

Resti del Muro

Berlino rimase divisa per quasi 30 anni, fu una città attraversata al centro dal muro. Dal 13 agosto 1961 fino al 9 novembre 1989, il muro divise Berlino tra est ed ovest.

Oggi, si possono ancora trovare tracce del muro attraverso la città, i suoi residui ed il suo ricordo sono presenti nella East Side Gallery, al Berlin Wall Memorial in Bernauer Strasse, al Berlin-Hohenschönhausen Memorial, nella prigione cautelare della Stasi, o vicino al parco di Mauerpark. Il tracciato del muro è segnalato anche lungo alcune strade della città da una doppia linea di ciottoli.

Dove prima c'era il Muro

Da Potsdamer Platz all' East Side Gallery

Il Muro di Berlino al tramonto
Turisti al Checkpoint Charlie a Berlino Friedrichstraße
© visitBerlin, Foto: Artfully Media, Sven Christian Schramm

Checkpoint Charlie

è luogo di diversi thriller e romanzi di spionaggio, da "Octopussy" di James Bond a "La spia che venne dal freddo" di John le Carré; il Checkpoint Charlie. All'attraversamento del confine tedesco-tedesco, a partire dal 22 settembre 1961, le postazioni degli alleati controllavano gli appartenenti alle forze armate americane, britanniche e francesi prima del loro viaggio verso Berlino Est. I turisti stranieri possono informarsi lì riguardo alla permanenza.

Leggi tutto

In bicicletta attraverso il Mauerpark di Berlino
© visitBerlin, Foto: Carsten Rasmus/KlaRas-Verlag

Mauerpark (Parco del Muro)

La "striscia della morte" è diventata una zona di vita. Il nome del Mauerpark (Parco del Muro) risale al Muro di Berlino costruito nel 1961 che segnava qui il confine tra gli ex-distretti di Prenzlauer Berg e di Wedding. Dal momento che nel distretto Prenzlauer Berg che presenta un'alta concentrazione di costruzioni ci sono a titolo di paragone poche zone verdi, dopo il crollo del Muro, il Mauerpark è diventato un luogo amato per rigenerarsi senza dover andare troppo lontano.

Leggi tutto

Service icon
Contenuto editoriale suggerito

Contenuto editoriale suggerito

Acconsento a visualizzare contenuti caricati da Google Maps. Per maggiori informazioni si rimanda alla nostra informativa sulla Privacy.

Fare clic su "Carica contenuto" per caricare una sola volta il contenuto esterno. Per caricare automaticamente tutti i contenuti caricati da Google Maps per i prossimi 14 giorni, clicca su "Carica automaticamente i contenuti per 14 giorni"; in questo caso verrà impostato un apposito cookie.

East Side Gallery

La East Side Gallery è la sezione più lunga ancora esistente del muro di Berlino. Nel 1990, più di 100 artisti provenienti da più di 20 Paesi hanno decorato questo tratto del muro nell’entroterra con la loro arte.

L’opera più rinomata è sicuramente “Fraternal Kiss”, che raffigura il bacio tra il leader russo Leonid Brezhnev ed il Presidente del partito SED della Germania dell’est Erich Honecker.

Si possono trovare molte informazioni e immagini sulla East Side Gallery e sul Muro di Berlino nei musei e nelle mostre. Visita il Museo del Muro East Side Gallery o il Museo Die Mauer I The Wall. Potete anche trovare produzioni interattive sulla rivoluzione, lo spazio libero e le frontiere nella mostra Berlin Global all'Humboldt Forum.

 

I luoghi più amati

Scopri  i più importanti luoghi da vedere dai nostri stessi visitatori! Qui puoi trovare i biglietti per le attrazioni più amate da chi ha già visitato Berlino.

Il nostro ufficio viaggi offre il modo ideale per godersi senza stress una vacanza a Berlino. Compra online il biglietto per il tour sul Muro di Berlino, il Museo della DDR e quello della Porta di Brandeburgo a prezzo economico.

Ed è veloce: puoi trovare il biglietto giusto in solo tre minuti. 

Il muro di Berlino: musei, siti d'interesse e memoriali

Nella notte tra il 12 ed il 13 Agosto 1961, l'esercito della Germani dell'Est bloccò le strade e le linee ferroviarie di accesso a Berlino Ovest. Quindi il regime della germania dell'Est cominciò a costruire un muro lungo il confine: Inizia la costruzione del muro di Berlino!

Il confine attorno Berlino ovest aveva una lunghezza di 167.8 km. Studi attuai dimostrano come durante i numerosi tentativi negli anni successivi di superare le fortificazioni, un numero compreso tra 136 e 206 persone persero la vita provando a passare il confine da Est ad Ovest. Il 9 novembre 1989 cadde il Muro di Berlino. La caduta del muro di Berlino entra nella storia mondiale.

La città ricorda le vittime della divisione della Germania in molti siti disseminati lungo il tracciato del muro, nei musei e nei luoghi della memoria come Tränenpalast (Palazzo delle lacrime), il Memorial del Muro di Berlino a Bernauer Strasse, ed il Memorial Hohenschönhausen, istituito sull'originaria prigione cautelare della Stasi.

Skyline di Berlino
Berlin Welcome Card Berlin Welcome Card

Il biglietto turistico ufficiale di Berlino

  • Trasporto pubblico gratis a Berlino  
  • Risparmia fino al 50% su molte attrazioni
  • Guida scritta gratis della città – inclusa la mappa

Più di 12m biglietti venduti

Berlin WelcomeCard

La caduta del muro

Miniaturbild
Contenuto editoriale suggerito

Contenuto editoriale suggerito

Acconsento a visualizzare contenuti caricati da Youtube. Per maggiori informazioni si rimanda alla nostra informativa sulla Privacy.

Fare clic su "Carica contenuto" per caricare una sola volta il contenuto esterno. Per caricare automaticamente tutti i contenuti caricati da YouTube per i prossimi 14 giorni, clicca su "Carica automaticamente i contenuti per 14 giorni"; in questo caso verrà impostato un apposito cookie.

La sera del 9 novembre 1989 cadde il muro di Berlino.

Fu la notte in cui molti berlinesi dell’est e dell’ovest fecero la storia scalando il muro, assalendo gli stretti punti di attraversamento del confine, raggiungendo il muro con carri armati per restituire alla propria città la sua integrità. Le immagini storiche di questo evento hanno girato il mondo.

Oggi, dopo oltre 30 anni, Berlino non è più la città divisa dal muro, ma è diventata una città cosmopolita. Da quel giorno innumerevoli turisti vengono a visitarla per vedere con i loro occhi com’è diventata.

I berlinesi e gente da fuori hanno reso questi luoghi degli spazi creativi, dall’arte di Brunnenstraße alle start-up di Moritzplatz o hanno anche solo goduto dell’accesso libero al fiume Spree.

Cosa hanno fatto i berlinesi della loro città dal 1989? Il passato rimane vivo e tangibile per tutti negli innumerevoli siti di storia.

Dopo la caduta del Muro, Berlino è diventata anche un luogo creativo, una metropoli dello stile di vita, con fantastici ristoranti e innumerevoli opportunità di shopping. È anche un punto di riferimento moderno per la sostenibilità, sia per la cucina vegetariana e vegana che per il giardinaggio urbano, e per la ricreazione in campagna

E Berlino è una destinazione per tutti: l'accessibilità è scritta in grande nella capitale tedesca.