Salta al contenuto principale
Trabi-Dachzelt im Museum in der Kulturbrauerei
Trabi-Dachzelt im Museum in der Kulturbrauerei © Stiftung Haus der Geschichte, Foto: Stephan Klonk

Museum in der Kulturbrauerei

Ideologia e realtà nel Museum in der Kulturbrauerei

Il Museum in der Kulturbrauerei nel quartiere berlinese di Prenzlauer Berg illustra la "vita quotidiana nella RDT." L'esposizione permanente mostra come dovesse essere il regime della Repubblica Democratica Tedesca e come vivesse la gente in quel momento. 800 reperti e 200 documenti, film e registrazioni audio di testimoni permettono di penetrare in profondità nella realtà della RDT.

Economia di penuria e felicità nel privato

Nel 1991, dalla ex fabbrica di birra Schultheiss in Knaackstraße nasce la Kulturbrauerei. Nei 20 edifici completamente rinnovati vengono trasferiti cinema, teatri, club e ristoranti. Nel 2005 la fondazione Haus der Geschichte acquisisce la collezione di design industriale, un'ampia raccolta sul design e la cultura quotidiana nella RDT. Dopo aver selezionato la ex fabbrica di birra come sede,  alla fine del 2012 si apre la mostra permanente "Vita quotidiana nella RDT", che copre una superficie espositiva di 600 metri quadrati. In primo luogo i visitatori scoprono l'ideologia dello stato comunista attraverso enormi manifesti di propaganda e brevi testi. L'influenza dell'Unione Sovietica è evidente nella promozione di posti di lavoro e attività di svago del partito comunista. Potrai ascoltare le registrazioni di canzoni che celebrano il collettivo ed esaminare i libri delle Brigate nelle colonne degli operai: una vivace miscela di slogan politici e impressioni sui vari incontri dei lavoratori, ad esempio le partite di calcio. Il museo si concentra sulla mancanza di tutto:  la mancanza di spazio di vita adeguato, di elettrodomestici, di frutta e di verdura. Una testimone del tempo si lamenta della lunga attesa per uno scaffale e un registratore di cassette, un'altra del Natale senza arance. Dai un'occhiata a un appartamento tipicamente arredato in un edificio prefabbricato. La mostra esamina anche la moda dei diversi tessuti. A quel tempo molti tedeschi dell'Est trovavano la propria felicità nel privato. Ammira l'ingegnosità della genete: la tenda sul tetto sulla "Trabi" che per le vacanze a Rügen o Usedom e le dacie fantasiosamente costruite in campagna. Le mostre temporanee su argomenti come il design nella Germania dell'Est completano l'esposizione permanente.

Installazioni imponenti al Museum in der Kulturbrauerei

  • Trabant con la tenda sul tetto
  • Appartamento prefabbricato con arredamento tipico
  • Una dacia in campagna
  • Un'edicola con gazzette della RDT
  • Stazioni multimediali con dettagli interessanti della vita quotidiana nella RDT

Gallerie e musei a Prenzlauer Berg

A meno di 400 m a sud della Kulturbrauerei, sulla Schönhauser Allee nel 2012 è stato aperto il progetto Tête. La particolarità della galleria è che gli artisti realizzano i loro progetti in modo indipendente l'uno dall'altro. Gli artisti si alternano nelle loro mostre, le curano e le finanziano autonomamente. In questo modo, Tête propone un interessante spaccato di stili diversi. A circa dieci minuti dalla Kulturbrauerei si trova la Entretempo Kitchen Gallery, un luogo straordinario nella scena gastronomica di Berlino. Nel mezzo di una stanza luminosa, si nota una cucina free-standing. Il motto del produttore brasiliano Tainá Guedes è: il cibo è arte e l'arte è cibo. Il risultato è interazione e comunicazione. Nei workshop si cuociono maschere di pane, si scolpiscono strumenti musicali dalle verdure e si compongono canzoni "popcorn". L'Institut für Alles Mögliche si trova a 1,3 km a sud-ovest della Kulturbrauerei, su Prenzlauer Allee. Non lasciarti ingannare dal nome inconsueto, poiché l'Istituto persegue un obiettivo specifico: tentare, attraverso la sperimentazione, di trovare nicchie non commerciali nell'arte. Le opere finite non sono in vendita. L'ex museo di Prenzlauer Berg è gestito dall'associazione museale Museo Pankow e la sua mostra permanente "Progetti alternativi – Prenzlauer Berg prima, durante e dopo la caduta del Muro" illustra fatti interessanti sulla storia recente dell'ex quartiere operaio e il suo sviluppo economico e politico. Gli oppositori del Muro, che svolgono un ruolo importante nella rivoluzione pacifica del 1989, vivono a Prenzlauer Berg da prima della transizione. Dunckerstraße su Helmholtzplatz è una delle zone residenziali più densamente popolate di Berlino. Entra al numero civico 77 e guardati intorno. L'arredamento è modesto e  riflette la vita quotidiana dei suoi residenti intorno al 1900. È possibile conoscere anche lo sviluppo della zona residenziale di Helmholtzplatz e della vita quotidiana nel nord-est di Berlino all'epoca.

Costi e accessibilità al museo

Il Museum in der Kulturbrauerei si raggiunge facilmente con i mezzi pubblici. Prendi o la metropolitana U2 o i tram M1 e M12 fino a "Eberswalder Straße". Da lì, si impiegano solo pochi minuti a piedi. Nella Kulturbrauerei è inoltre disponibile un garage. A sinistra accanto all'ingresso principale del museo si accede liberamente alla mostra. L'ingresso è libero. Le visite pubbliche si svolgono il sabato e la domenica. Le visite di gruppo si devono prenotare con tre settimane di anticipo. Inoltre, sono disponibili diversi programmi educativi per singoli e gruppi.

Per più informazioni sui quartiere di Berlino visitate nostra app Going Local (inglese).

 

Orari di apertura

Martedì 10:00 – 18:00
Mercoledì 10:00 – 18:00
Giovedì 10:00 – 20:00
Venerdì 10:00 – 18:00
Sabato 10:00 – 18:00
Domenica 10:00 – 18:00
Montag geschlossen

Qui troverete ulteriori informazioni