Salta al contenuto principale

Mauerpark (Parco del Muro)

Nella ex-striscia della morte oggi si gioca a pallacanestro e si canta il karaoke.

La "striscia della morte" è diventata una zona di vita. Il nome del Mauerpark (Parco del Muro) risale al Muro di Berlino costruito nel 1961 che segnava qui il confine tra gli ex-distretti di Prenzlauer Berg e di Wedding. Dal momento che nel distretto Prenzlauer Berg che presenta un'alta concentrazione di costruzioni ci sono a titolo di paragone poche zone verdi, dopo il crollo del Muro, il Mauerpark è diventato un luogo amato per rigenerarsi senza dover andare troppo lontano. Soprattutto in estate, il parco è un luogo di ritrovo per i giovani. E nel fine-settimana è un luogo amato dai frequentatori del mercato delle pulci, dai giocatori di boule, dai calciatori amatoriali, dai giocolieri e dai musicisti per hobby,cosìcome dai cantanti del karaoke. L'ex-muro conservato dell'hinterland nello stadio Jahnstadion è una superficie dove si esercitano i graffitisti. Il Mauerpark, in estate, è visitato anche di notte, anche se è quasi completamente privo di illuminazione.

E alla fine un'altra richiesta

Il Mauerpark è affollato nei fine settimana. Naturalmente, essere molto rumoroso non va bene. Perché la gente di Berlino vuole rilassarsi anche durante il fine settimana. Da qui la richiesta: Siate rispettosi dei residenti locali e tenete bassa la voce.

Orari di apertura (informazioni aggiuntive)

täglich unbegrenzt. jederzeit geöffnet

Qui troverete ulteriori informazioni