Salta al contenuto principale
Giro turistico con il Bus 100 a Berlino
Bus 100 a Berlino © visitBerlin, Foto: Günter Steffen

Scoprire Berlino con il bus 100

Un tour hop on/hop off in autobus non deve per forza essere caro. Con il bus 100 e un biglietto giornaliero o la Berlin WelcomeCard si può fare comodamente un giro della città scendendo presso i monumenti più importanti o ammirandoli dal finestrino. La linea 100 nacque dopo la riunificazione come primo collegamento in autobus tra Berlino Est e Berlino Ovest e collega molti monumenti importanti della città.

Da Alexanderplatz al Reichstag

Si parte da Alexanderplatz con la torre della televisione, uno degli emblemi della città. Percorrendo la Karl-Liebknecht-Straße si va in direzione della Porta di Brandeburgo passando davanti alla Marienkirche, al duomo di Berlino, alla Schloßplatz e al Museumsinsel (Isola dei musei). Vale la pena scendere alla fermata "Unter den Linden" per ammirare l'imponente Porta di Brandeburgo. Da qui si può raggiungere facilmente a piedi il Reichstag . Dalla cupola godetevi la vista sul Regierungsviertel ("Quartiere del Governo") e non perdetevi la visita alla sala plenaria del palazzo del Reichstag. Tenete presente però che per visitare la cupola bisogna prenotarsi in anticipo.

Nel Tiergarten

Alla fermata "Reichstag/Bundestag" si può riprendere l'autobus e percorrendo il rondò "Großer Stern" (grande stella) in direzione Siegessäule (Colonna della vittoria) vedere l'Haus der Kulturen (Casa delle culture) e lo Schloss Bellevue (Castello di Bellevue). La Colonna della vittoria fu costruita tra il 1864 e il 1873 in occasione della vittoria della Prussia nella guerra prussiano-danese del 1864; oggi è un monumento sottoposto a tutela. Essa offre una meravigliosa vista sul Tiergarten e sul resto della città, ma per ammirarla bisogna prima salire 285 scalini.

La parte Ovest

Si continua con l'autobus in direzione Breitscheidplatz e Kurfürstendamm, dove si trova la Kaiser-Wilhelm-Gedächtniskirche ("Chiesa commemorativa dell'Imperatore Guglielmo"). La chiesa originaria fu costruita alla fine del XIX secolo, ma fu seriamente danneggiata dagli attacchi aerei durante la Seconda Guerra Mondiale. Le rovine rimaste rappresentano uno dei monumenti tedeschi più conosciuti contro gli orrori della guerra. A metà del XX secolo fu edificata una nuova chiesa vicino a quella vecchia. Attualmente l'edificio della Kaiser-Wilhelm-Gedächtniskirche è in ristrutturazione. Il Kurfürstendamm invita a un bel giro di shopping. Il KaDeWe in particolare merita una visita: esiste dal 1907 ed è uno dei maggiori grandi magazzini del continente europeo.

Capolinea Bahnhof Zoo

Il bus si ferma alla Stazione Zoo (Bahnhof Berlin Zoologischer Garten), aperta nel 1882 prima per il traffico tranviario e poi nel 1884 anche per il traffico a grande distanza. La stazione prende il nome dal confinante giardino zoologico Zoologische Garten Berlins, una delle attrazioni più visitate della città, nonché lo zoo con più specie al mondo: più di 1500 specie e oltre 15.500 animali nel 2011. E naturalmente non ci sono solo animali! Potete iniziare il giro della città da Bahnhof Zoo e finire ad Alexanderplatz.

Conoscete già gli autobus 200 e 300?

Conoscete già il viaggio con i 100 autobus? Allora perché non provare l'autobus 200? Collega anche la città ovest con Alexanderplatz e poi prosegue fino a Prenzlauer Berg. Con il bus 200 si passa davanti a luoghi d'interesse come la chiesa commemorativa dell'imperatore Guglielmo, la Filarmonica, Potsdamer Platz, Checkpoint Charlie, Fischerinsel, Nikolaiviertel e il Municipio Rosso fino ad Alexanderplatz, dove si trova la torre della televisione in trono. Lungo il Volkspark Friedrichshain la linea 200 continua da Alexanderplatz fino al quartiere alla moda Prenzlauer Berg.

Ora potete prendere l'autobus 300 dalla Filarmonica a Warschauer Straße a Friedrichshain. L'autobus 300 è ideale anche per un tour turistico economico. Attraverso Potsdamer Platz e Leipziger Platz l'autobus passa per il Mall of Berlin e il Bundesrat e poi gira per Unter den Linden attraverso Wilhelmstraße e Behrenstraße. Sullo splendido viale si passano l'Università Humboldt, la Neue Wache, il Staatsoper e l'Isola dei Musei fino ad Alexanderplatz. Lì l'autobus 300 si trasforma in Alexanderstraße e passa per la Jannowitzbrücke, la Ostbahnhof e la East Side Gallery fino alla S-Bahnhof Warschauer Straße. La particolarità dell'autobus 300: gli autobus elettrici sono sempre più utilizzati su questa linea di autobus.