Salta al contenuto principale
Antenna televisiva di Alexanderplatz
Berliner Fernsehturm © visitberlin, Foto: Wolfgang Scholvien

La torre della televisione di Berlino

Simbolo per eccellenza della capitale tedesca

Realizzata dagli architetti Fritz Dieter, Günter Franke e Werner Ahrendt, la Berliner Fernsehturm è il punto di riferimento di chiunque alzi gli occhi al cielo di Berlino.

Tickets

Del resto, quando l’Antenna venne commissionata nel 1964 da Walter Ulbricht, segretario generale del partito socialista, l’intenzione era sia di dotare la Germania Est di un proprio sistema televisivo che di mostrare ai cugini dell’Ovest l’alto grado di sviluppo tecnologico raggiunto dalla Repubblica Democratica Tedesca. La torre si doveva vedere anche al di là del Muro. L’inaugurazione avvenne il 3 ottobre 1969. Con la riunificazione della città l’Antenna è diventata un simbolo non solo di Berlino, ma di tutta la Germania.

Come visitare l’Antenna televisiva di Alexanderplatz

Il panorama dall’Antenna televisiva di Alexanderplatz è unico al mondo. Con i suoi 368 metri complessivi è il quarto edificio per altezza di tutta Europa, il primo tra quelli aperti al pubblico. La vista parte, ovviamente, dalla sottostante Alexanderplatz e arriva, in una giornata di bel tempo, fino a 42 km di distanza. All’interno della sfera, posta a circa 200 metri d’altezza e rivestita di 140 pannelli d’acciaio, si trovano uno spazio per i visitatori e, al piano superiore, un ristorante che ruota in senso orario intorno all’asse dell’Antenna compiendo un giro completo ogni ora. Queste zone sono raggiungibili in 40 secondi di ascensore o, per i più atletici, in 986 gradini. Chiunque voglia ammirare il panorama dall’Antenna deve munirsi di biglietto, acquistabile sia online che in loco, variabile in base agli orari e a seconda che la destinazione sia l’area visite generale o il ristorante.

Tickets