Salta al contenuto principale
Alexanderplatz
Alexanderplatz © iStock.com, Foto: Robert Herhold

Alexanderplatz

La più grande piazza della Germania

Si prega di notare: Gli attuali orari di apertura e chiusura e le norme igieniche speciali per il Covid-19 sono disponibili su il sito web.

Alexanderplatz è certamente una delle più celebri piazze di Berlino e di sicuro la più grande. Prende il suo nome dello zar Alessandro I, che visità la capitale del regno di Prussia nel 1805; la piazza "Alex", grazie alla costruzione di una stazione nel 1882, divenne un vero e proprio snodo ferroviario. La realizzazione del Zentrale Markthalle (mercato centrale al coperto) nel 1886 e del grande magazzino Tietz tra il 1904 e il 1911, hanno fatto sì che la piazza diventasse il più importante centro commerciale. La piazza divenne definitivamente nota e addirittura famosa in tutto il mondo dal punto di vista letterario, grazie al romanzo di Alfred Döblin, intitolato "Alexanderplatz Berlin" nel 1929. Ad Alexanderplatz è stato dato il volto attuale solo negli anni '60, dopo che essa era stata in gran parte distrutta nella Seconda Guerra. Dopo la costruzione della zona pedonale, il traffico è stato da allora condotto alla piazza mediante strade a quattro corsie Anche in questo periodo, sono sorti l'ex grande magazzino Centrum, i passaggi Alex che fanno seguito alla piazza e la Berliner Fernsehturm (la Berlino torre della televisione). Dopo la riunificazione, è stato indetto un concorso urbano; il progetto vincitore, realizzato dall'architetto Hans Kollhoff, prevede la demolizione della gran parte dell'edificazione attuale e la costruzione di 13 grattacieli. Se e come verrà realizzato il progetto, rimane ancora da decidere. Una cosa resta perà certa: Alexanderplatz continuerà ad essere la più grande piazza cittadina, in tutto la Germania.