Salta al contenuto principale
Altes Museum
Lustgarten an der Museumsinsel © visitBerlin, Foto: Pierre Adenis

We keep you informed during the Corona crises:

 

About the current situation in Berlin

 

Guidelines in view of the corona epidemic in Germany

 

On our emergency page you will find all important information and updates on the current situation in Berlin. We have compiled the addresses and telephone numbers of embassies, consulates, train stations, airports and hospitals for you.

EMERGENCY SITE

Our Service Center can provide you with more information

+49 (0) 30 25 00 25

Lustgarten (Giardino dei piaceri)

Qui sono nati i primi crauti del Principe Elettore e le prime patate

Nel 1573, il principe elettore Johann Georg (Giovanni Giorgio). vicino al castello fece costruire un orto e giardino di erbe aromatiche in una palude prosciugata. Nel Lustgarten, vennero piantati anche i primi "Tartufeln" (patate). Nel VII secolo, sotto il regno del "Grande Elettore", il giardino venne trasformato con arte in un vero e proprio giardino dei piaceri. Sotto Federico Guglielo I venne spianato il tappeto erboso. Sulla piazza venne versata della sabbia e venne utilizzata come piazza d'armi. Alla fine del XVIII secolo, Federico Guglielmo II coprì di nuovo la piazza di verde. Dopo l'edificazione del museo costruito da Karl Friedrich Schinkel, (oggi: Altes Museum, "Vecchio museo"), anche il Lustgarten venne sistemato da Schinkel e Peter Joseph Lennè in maniera architettonica, secondo i principi dell'arte del giardino e del paesaggio. Nel XX secolo, la piazza subì una trasformazione, diventando una piazza per raduni politici. I nazionalsocialisti la fecero livellare e lastricare per parate di massa e manifestazioni. Oggi il tappeto erboso, in estate, invita di nuovo gli amanti del sole a fare un bagno di sole. La maggiore attrazione nel giardino dei piaceri era ed è la Granitschale (vasca di granito). Veniva considerata come prodigio del mondo all'epoca Biedermeier ed era una delle principali attrazioni nella Berlino reale del XIX secolo. Pesa 70 tonnellate e venne portata a Berlino nel 1828 su una barca attraverso il fiume Sprea. In occasione dell'inaugurazione nel 1834, venne organizzata una colazione di festa. Circa 40 persone erano sedute nella vasca. A causa delle sue dimensioni, nel linguaggio popolare di Belino le venne dato il nomignolo affettuoso "Berliner Suppenschüssel" (Zuppiera di Berlino).

Certificato per l'accessibilità (rapporti disponibili solo in tedesco)