Salta al contenuto principale
Park am Gleisdreieck
Park am Gleisdreieck © visitBerlin, Foto: Philip Koschel

Park am Gleisdreieck

Da binari a roseto

Il Park am Gleisdreieck a Kreuzberg è un parco con fascino urbano.

Nella capitale ci sono molte aree di ricreazione piccole e grandi, in particolare all'interno della città. Ma anche in futuro dovrebbe esserci un sano miscuglio di costruzioni
e spazi aperti. L'ultimo esempio di questo concetto urbanistico è il nuovo Park am Gleisdreieck a Kreuzberg. La struttura ferroviaria presso il nodo di Gleisdreieck è
stata a lungo abbandonata dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, sviluppando silenziosamente una vegetazione variegata. Grazie alla inattesa creazione di questo luogo di ritiro per flora e fauna e alla fitta costruzione edilizia dei distretti circostanti, si è presto formato un gruppo di cittadini che voleva inverdire la zona in modo permanente e che ha avuto, infine, successo. Anche il processo di pianificazione ha visto un forte coinvolgimento dei cittadini, per cui sono stati considerati molti suggerimenti e critiche degli abitanti. Il Park am Gleisdreieck è stato aggiunto alle aree verdi del quartiere governativo e di Potsdamer Platz dopo il suo completamento nel 2013, estendendole a sud fino alla zona di Schöneberg.

La parte orientale del parco è stata aperta nel settembre 2011 e, con i suoi 17 ha di superficie, è la parte più grande dell'area totale di 26 ha, tra Tempelhofer Ufer e Yorkstraße. Un binario dell'ICE attraversa il terreno in direzione nord-sud e separa le due aree del parco.

Il parco oggi

Al parco è stato assegnato il Deutschen Landschaftsarchitektur-Preis 2015 (Premio Tedesco di Architettura Paesaggistica 2015) per l'eccezionale qualità del processo di progettazione e costruzione, compresa la pianificazione degli oggetti e dei dettagli. Un elemento essenziale dell'architettura del parco è il mantenimento della flora selvatica, quindi delle crescite spontanee, che hanno preso possesso dell'area ferroviaria. Anche i vecchi impianti segnaletici e ferroviari sono ancora presenti e conferiscono al parco un fascino molto speciale. Merita una visita soprattutto il Rosenduftgarten interculturale, curato da diverse comunità di quartiere e che vanta un colorato insieme di piante. Più attivo è il Naturerfahrungsraum, che offre anche ai bambini della metropoli la possibilità di giocare nel fango e di sperimentare in prima persona l'ambiente naturale. Anche una ferrovia museo caratterizza e porta avanti il motivo delle origini ferroviarie. Anche gli skater possono utilizzare uno dei più grandi impianti della città e sulla restante area, i corridori, i giocatori di ping pong e gli amanti dello yoga trovano spazio sufficiente per perseguire le loro passioni. Nel 2013 ha aperto la parte occidentale del parco, in cui c'è molto spazio per le attività botaniche e sportive.

Un parco per bambini

I grandi prati offrono molto spazio per un delizioso picnic o per una partita a pallone improvvisata. Nel Naturerfahrungsraum, i bambini tra i 6 e i 12 anni possono conoscere animali e piante, giocare a nascondino o, in estate, giocare nel pozzetto d'acqua. E, naturalmente, molti parco giochi attendono di essere conquistati dai bambini piccoli e grandi.

 

Certificato per l'accessibilità (rapporti disponibili solo in tedesco)