Salta al contenuto principale
Saal der Philharmonie in Berlin - Konzert der Philharmoniker mit Sir Simon Rattle
Saal der Philharmonie visitBerlin, Foto: Pierre Adenis

Philharmonie Berlin

Il "Circo Karajani" di Scharoun per la Berliner Philharmoniker

Un edificio organico come nuova dimora della Berliner Philharmoniker (Orchestra filarmonica di Berlino); negli anni '50 ciò suscitò accesi dibattiti, ma oggi la Philarmonie Berlin (Sala concerti dell'orchestra filarmonica di Berlino) è indubbiamente un emblema della città. La vecchia Philarmonie venne distrutta nella Seconda Guerra Mondiale e la rinomata orchestra, negli anni successivi, venne sistemata in sedi non stabili e temporanee. Con l'edificio della nuova Philarmonie terminato nel 1963, l'architetto Hans Scharoun ideò un nuovo tipo di sala concerti. Al posto della classica visione frontale del gruppo musicale, Scharoun mette l'orchestra al centro della sala. La disposizione democratica dei posti a sedere sistemati in modo sfalsato consente una visione ottimale e grazie al palco disposto al centro sono anche possibili prospettive insolite sui musicisti. Le pareti piegate e inclinate e il tetto simile ad un tendone garantiscono un'acustica unica, esattamente come le casse acustiche piramidali sul tetto della sala. Il cosiddetto sistema costruttivo organico, dall'interno verso l'esterno, determina la forma dell'edificio simile ad un tendono. Nel linguaggio popolare berlinese, come d'abitudine, anche per la sala concerti inconsueta è stato trovato un soprannome, ovverosia "Circo Karajani", in riferimento alla forma dell'edificio e al nome dell'allora direttore Herbert von Karajan. La Berliner Philharmoniker, fondata nel 1882, è una delle orchestre più richieste a livello mondiale. Oltre a Herbert von Karajan, britannico Sir Simon Rattle, anche i direttori Hans von Bülow, Arthur Nikisch, Wilhelm Furtwüngler, Sergiu Celibidache e Claudio Abbado hanno contribuito attivamente allo sviluppo dell'orchestra composta da 128 membri. Al momento è il direttore Kirill Petrenko ad avere la guida artistica. Grazie ai Lunchkonzerte (concerti di pranzo) gratuiti e al progetto educativo "Zukunft@BPhil", l'insieme musicale ricco di tradizione si apre in svariati modi ad un vasto pubblico.

Biglietti