Salta al contenuto principale
Pergamonmuseum - Museo di Pergamo
Pergamon Museum © visitBerlin, Foto: Günter Steffen

Migliori mostre del 2020 a Berlino

Arte significativa proveniente da tutto il mondo

Nei prossimi anni Berlino prepara mostre interessanti e affascinanti, che vanno da antichi dipinti barocchi fino al Bauhaus, da Caravaggio a Pablo Picasso.

Visitate i musei di Berlino e lasciate che le opere d'arte abbiano il loro effetto su di voi.

Gemäldegalerie

Gemäldegalerie, Kulturforum di Berlino
Gemäldegalerie - Sala © visitBerlin, Foto: Pierre Adenis

Raffaello a Berlino

Raffaello Sanzio da Urbino (* 6 aprile o 28 marzo 1483 a Urbino, † 6 aprile 1520 a Roma) è uno dei più importanti artisti del Rinascimento italiano. In occasione del suo anniversario nel 2020, la Gemäldegalerie espone una mostra di gabinetto di cinque dipinti di Madonna della sua collezione, accompagnati da prestiti della National Gallery di Londra e del Kupferstichkabinett di Berlino.

13.12.2019 - 26.4.2020

James-Simon-Galerie

James-Simon-Galerie sull'Isola dei musei di Berlino
James-Simon-Galerie © © David Chipperfield Architects, Foto: Ute Zscharnt

James Simon. L'arte del dare significato

In una video installazione walk-in, i visitatori della James Simon Gallery possono conoscere meglio l'imprenditore e il mecenate. Quattro film ricostruiscono la vita e l'opera di James Simon e in singoli capitoli illustrano la biografia del mecenate, la storia della sua azienda di commercio del cotone, la sua collezione d'arte, nonché i suoi progetti di beneficenza e le donazioni alle collezioni dei musei di Berlino.

07.05.2020 - 12.07.2020

PalaisPopulaire

PalaisPopulaire Außenansicht
© Foto: Mathias Schormann

Christo und Jeanne-Claude: Progetti 1963–2020

25 anni fa Christo e Jean-Claude hanno velato il Reichstag di Berlino. Uno dei tanti spettacolari progetti su larga scala che saranno esposti in mostra al PalaisPopulaire. Saranno presentate opere della Collezione Jochheim che ripercorrono la storia di questi spettacolari progetti su larga scala.

21.3. – 17.8.2020

Gropius-Bau

Martin-Gropius-Bau
Martin-Gropius-Bau mit Mauer © visitBerlin, Foto: Martin Gentischer

Der Martin-Gropius-Bau zeigt internationale Ausstellungen zu bildender Kunst und Kulturgeschichte; Vordergrund: Freiluft-Ausstellung Topographie des Terrors mit Ãœberresten der Berliner Mauer

The Cool and the Cold. Pittura degli Stati Uniti e dell'URSS 1960-1990
Collezione Ludwig

Come reagiscono gli artisti alle domande del loro tempo? Come definiscono la libertà? E come sono modellati dalla loro vita politica e sociale quotidiana? Nell'anno del trentesimo anniversario della riunificazione tedesca, Gropius Bau esplora la questione in una mostra collettiva. In mostra sono esposti dipinti di entrambi i centri di potere politico che sono stati creati durante la guerra fredda - di Andy Warhol, Il'ja Kabakov, Jackson Pollock, Helen Frankenthaler e Erik Bulatov, tra gli altri.
25.4 - 6.9. 2020

Berlinische Galerie

Berlinische Galerie in Berlin Kreuzberg Klassische Moderne Westberliner Kunst
Außenansicht Berlinische Galerie © Berlinische Galerie, © Foto: Noshe

Original Bauhaus

L'Archivio/Museo del Design Bauhaus è ospite della Berlinische Galerie e celebra il centenario della fondazione del Bauhaus con una grande mostra sul movimento, che ha avuto un'influenza duratura sull'architettura, l'arte e il design. Saranno presentate opere famose e conosciute, nuove scoperte e opere dimenticate dall'archivio del Bauhaus e prestiti da altre collezioni.
6 settembre 2019 - 27 gennaio 2020

Hamburger Bahnhof

Museum Hamburger Bahnhof in Berlin
Museum Hamburger Bahnhof © visitBerlin, Foto: Martin Gentischer

 

Premio della Galleria Nazionale 2019: Pauline Curnier Jardin

È un mondo mistico in cui l'artista Pauline Curnier Jardin porta lo spettatore con le sue installazioni multimediali. La francese è la vincitrice del Premio della Galleria Nazionale 2019, che viene assegnato ad artisti di età inferiore ai 40 anni che vivono e lavorano in Germania. A partire da novembre 2020, Hamburger Bahnhof dedicherà una mostra personale alle sue opere in espansione.
Novembre 2020 - maggio 2021

Museum Barberini

Blick über die Freundschaftsinsel auf das Museum Barberini in Potsdam
Blick über die Freundschaftsinsel auf das Museum Barberini © Helge Mundt

Monet. Posti

In una grande retrospettiva, il Museo Barberini espone 110 dipinti dell'impressionista francese Claude Monet (1840-1926). Il pittore è accompagnato nei suoi luoghi preferiti, che ha visitato più volte durante tutti i suoi periodi creativi - da Parigi e Londra, alla Normandia e alla Bretagna, ad Antibes e Venezia. Naturalmente, sono esposti anche i suoi famosi dipinti di ninfee, oltre a numerosi dipinti del giardino e dello stagno di Monet a Giverny.

22 febbraio - 1 giugno 2020

Museo storico tedesco

Deutsches Historisches Museum
© Deutsches Historisches Museum

Wilhelm e Alexander von Humboldt

Il nome Humboldt è sinonimo di un ideale educativo olistico, di scoperte scientifiche e di una visione imparziale delle altre culture. Ma chi erano esattamente i fratelli Humboldt? Con una grande mostra speciale, il Museo storico tedesco presenta i due fratelli come persone del loro tempo e mostra come la coscienza storica, la politica, la scienza e l'economia cambino la prospettiva sulle persone e sul loro ambiente.

21.11.2019 - 19.04.2020

Museum für Fotografie – Helmut Newton Stiftung

Museum für Fotografie - Helmut Newton Stiftung, Berlin
Museum für Fotografie - Helmut Newton Stiftung © Stefan Müller

 

Body Performance

L'attenzione è rivolta all'uomo e al suo corpo. Si tratta di nudità, di vulnerabilità, di mostrare ciò che passa sotto la pelle. In questa mostra collettiva vengono presentate per la prima volta le sequenze fotografiche contemporanee, che traggono origine dalle performance, dalla danza e dall'azione scenica.

30 novembre 2019 - 10 maggio 2020

Märkisches Museum​

05_MM_Aussen_Foto Michael Setzpfandt.jpg
Märkisches Museum in Berlin © Stadtmuseum Berlin, Foto: Michael Setzpfand

Märkisches Museum

​BerlinZeit (10.6.18 - 31.12.99)

La nuova mostra permanente al Märkisches Museum è un viaggio nella storia di Berlino con oggetti, postazioni multimediali e interattive. In un'ora, i visitatori possono sperimentare tutti gli alti e bassi della storia affascinante della città in cui il cambiamento è l'unica costante.

Pergamonmuseum

Museo Pergamon
Museo Pergamon © visitBerlin, Foto: René Lichtenstein

Culture islamiche (dal 1° Gennaio 2000 fino a nuovo avviso)

Al Museo di Arte Islamica si può ammirare l'arte dei popoli islamici dall'8° al 19° secolo. L'esposizione permanente si trova nell'ala sud del Pergamon Museum. Le opere provengono da un'are geografica che va dalla Spagna all'India. Si può ammirare, tra gli altri, la facciata in pietra di Mshatta, le pareti in stucco dei palazzi di Samarra, i pannelli ​​ di legno dipinti della Sala di Aleppo e le ceramiche a parete delle nicchie di preghiera di provenienza turca e iraniana.

Pergamonmuseum. Das Panorama

Im temporären Ausstellungsgebäude „Pergamonmuseum. Das Panorama“ gegenüber dem Bode-Museum werden ab Frühjahr/Sommer 2018 Highlights aus den Beständen der Antikensammlung sowie das vollständig überarbeitete Panorama von Yadegar Asisi präsentiert. Die immersive Bildwirkung des Asisi-Panoramas ergibt in Verbindung mit 80 antiken Skulpturen sowie neuen multimedialen Visualisierungen des Pergamonaltars in der rund 1000qm großen Ausstellungsinszenierung ein einzigartiges und zukunftsweisendes Gesamtkonzept, um das Erscheinungsbild der antiken Metropole Pergamon nacherlebbar zu machen.

Bode-Museum

Il museo Bode (Bode-Museum) a Berlino
Bode-Museum © visitBerlin, Foto: Philip Koschel

Commercio e scambio di perle

La perla di vetro come bene culturale e oggetto di scambio: esempi dalle collezioni del Museo Etnologico sono utilizzati per tracciare il percorso e la storia di questo scintillante bene, che raggiungeva anche i continenti più lontani attraverso il baratto. Sono esposti anche gioielli e abbigliamento in perle di vetro provenienti dall'Africa, dall'Asia centrale e sudorientale, dall'Oceania, dall'America del Nord e del Sud. È un peccato, davvero, che oggi paghiamo sempre di più senza contanti.

Dal 21.01.2020 al 19.04.2020

Neues Museum (Museo Nuovo)

Sala egiziana nel Neues Museum
Sala egiziana nel Neues Museum © visitBerlin, Foto: Günter Steffen

Antico Egitto (dal 17 Ottobre 2009 fino a nuovo avviso)

Già i soli numeri sono impressionanti: oltre 2.500 oggetti esposti su una superficie di 3600 metri quadrati su tre piani. Immergiti nel mondo dell'antico Egitto, nell'ala nord del Museo Nuovo. Le sale sacrificali illustrano il culto per i morti e gli dei e la vita quotidiana delle persone di quel tempo. Un reperto speciale è il busto di Nefertiti nella Nordkuppelsaal del Museo Nuovo, che trasmette, insieme ad altre sculture in mostra, l'impressione dell'immagine prevalente di persone e figure regali nell'antico Egitto.

Dalí - La mostra a Potsdamer Platz

Dalí Museum Berlin
Dalí Museum © daliberlin.de

Mostra permanente - fino a nuovo ordine

Vieni nel mio cervello - Scopri i mondi fantastici del grande surrealista Salvador Dalí. Nel Museo Dalí - La mostra a Potsdamer Platz potrete vedere il lavoro straordinario dell'artista geniale. La collezione presenta circa 450 opere a rotazione, tra dipinti, disegni, illustrazioni e sculture. Da segnalare il ciclo della Divina Commedia dantesca e la scultura "L'Angelo Surreale".

Museo Berggruen

Museum Berggrün
Museum Berggrün © visitberlin, Foto: Wolfgang Scholvien

Picasso e il suo tempo (dal 16marzo 2013 fino a nuovo avviso)

Il Museo Berggruen presenta opere uniche di Pablo Picasso, Paul Klee, Henri Matisse e Alberto Giacometti.  Solo Pablo Picasso è rappresentata da oltre 120 opere, tra cui capolavori fondamentali come "Arlecchino seduto" del 1905, del suo Periodo Rosa, "Il maglione giallo" del 1939 e un imponente studio approfondito per "Les Demoiselles d'Avignon", uno dei dipinti più significativi del 20° secolo. Il lavoro di Paul Klee è illustrato da 70 opere. Capolavori di Cézanne e Braque completano la collezione.

The Feuerle Collection

The Feuerle Collection
The Feuerle Collection © Foto: def image

Arte contemporanea e antiquariato

Già la posizione della mostra è eccezionale e importante dal punto di vista storico: per la collezione della raccolta del consulente d'arte Désiré Feuerle, l'architetto inglese John Pawson ha convertito un ex bunker della Seconda Guerra Mondiale. In esposizione si possono ammirare opere di artisti contemporanei, nonché antichi reperti provenienti dalla Cina o dal Sud-Est asiatico, di cui la maggior parte dell'epoca delle grandi dinastie cinesi – dalla dinastia Han, che inizia 200 anni prima di Cristo, fino alla dinastia Qing, che arriva fino al 20° secolo.
La collezione contrappone agli antichi reperti anche opere di artisti contemporanei, come Christina Iglesias, Adam Fuss, Nobuyoshi Araki, Anish Kapoor, Zeng Fanzhi e James Lee Byars.

Monumento commemorativo di Normannenstraße

Veranstaltungen in Berlin: Open-Air-Ausstellung: Revolution und Mauerfall
© Visualisierung: Kulturprojekte/Daniel Büche

Mostra a cielo aperto: La Rivoluzione e la Caduta del Muro – mostra permanente

A Berlino la storia si può vivere quasi ad ogni angolo, ma difficilmente in maniera così concentrata come nella mostra a cielo aperto "La Rivoluzione e la Caduta del Muro" sul terreno della ex sede della Stasi. Gira tra l'esposizione permanente bilingue, nel bel mezzo di una delle scene della pacifica rivoluzione del 1989. Lasciati guidare in ordine cronologico o tematico attraverso gli eventi, utilizzando i tre mondi a tema Partenza, Rivoluzione e Unità. Così potrai rivivere la storia, dagli inizi della protesta alla caduta del muro, fino alla riunificazione tedesca nel 1990.