Salta al contenuto principale
Alte Nationalgalerie in Berlin: sala dedicata a  Karl-Freidrich Schinkel
Alte Nationalgalerie: Karl-Friedrich-Schinkel-Saal © visitBerlin, Foto: Pierre Adenis

Museo "Alte Nationalgalerie"

Capolavori dall'Impressionismo fino al Realismo

È uno di cinque Musei dell'Isola dei Musei e presenta una delle collezioni più ricche per qualità e quantità di opere tra la Rivoluzione francese e la Prima guerra Mondiale.

Tickets

L’Alte Nationalgalerie, Vecchia Galleria Nazionale, è uno di quei musei la cui maestosità dell’architettura è confermata dall’eccezionalità dei lavori che vi si trovano all’interno. Realizzato da Friedrich August Stüler sulla base di un disegno abbozzato qualche anno prima dall’allora compianto Federico Guglielmo IV di Prussia, fu costruito tra il 1867 e il 1876. Assieme al Pergamonmuseum, il Neues Museum, il Bode Museum, l’Altes Museum, il Duomo e il giardino del Lustgarten completa quell’Isola dei Musei dichiarata patrimonio dell’umanità da parte dell’UNESCO nel 1999. Gravemente danneggiata durante la Seconda guerra mondiale, l’Alte Nationalgalerie fu riaperto parzialmente negli anni del Muro (rimase ad est) assumendo l’attuale conformazione interna solo dopo l’ importante restauro rinnovamento operato a fine anni ‘90 da parte dell’architetto tedesco Hans Günter Merz.

Cosa vedere all'Alte Nationalgalerie

All'interno dell'Alte Nationalgalerie vi si trovano diversi capolavori sia pittorici che scultorei di diverse epoche, in particolare riconducibili a neoclassicismo, romanticismo, Biedermeier, impressionismo e modernismo . Da Caspar David Friedrich a Adolph Menzel, da Auguste Renoir a Claude Monet, passando per Edouard Manet, Auguste Renoir, Paul Cézanne, Arnold Böcklin, Hans von Marées, Max Liebermann, Lovis Corin e Auguste Rodin: difficile non rimanere estasiati davanti a cotanta bellezza passeggiando tra le varie stanze. 

Tickets

Öffnungszeiten (Zusatzinfos)
Mar, Mer, Ven - Dom 10.00 - 18.00h
Gio 10.00 - 20.00h
Lun chiuso

Hier finden Sie weitere Informationen