Salta al contenuto principale
Panorama Berlin-Mitte
© Getty Images, Foto: bluejayphoto

24 ore a Berlino: le principali attrazioni

Dalla Porta di Brandeburgo alla Torre della televisione

Volete trascorrere una giornata nella capitale tedesca? Diciamo che 24 ore sono troppo poche per scoprire tutta la città, con i suoi molti quartieri e monumenti. Abbiamo però realizzato un programma che vi permette di scoprire le attrazioni principali nel cuore della città. Scoprite Berlino e la sua storia avvincente nel corso di una passeggiata nel Regierungsviertel (quartiere del governo), un pranzo a Potsdamer Platz e un giro lungo il sontuoso viale Unter den Linden!

Al mattino: ra storia e politica

Il punto di riferimento di Berlino, la Porta di Brandeburgo alla luce del sole
Porta di Brandeburgo © visitBerlin, Foto: Dagmar Schwelle

Iniziate la vostra giornata a Berlino con uno dei simboli della città: la Porta di Brandeburgo. Partendo da Pariser Platz, passate sotto l’arco e immergetevi direttamente nella storia della metropoli divisa. Fino alla caduta del Muro, la Porta era infatti direttamente sul confine, sorgendo così a emblema della divisione Est-Ovest prima che, nel 1989, migliaia di cittadini della Germania dell’Est e dell’Ovest vi festeggiassero la caduta del Muro facendola diventare il simbolo della riunificazione tedesca. Tutt’oggi è un luogo prediletto per celebrazioni e festeggiamenti: scoprite ad esempio la Porta di Brandeburgo durante la leggendaria festa di Capodanno o durante i Mondiali o gli Europei di calcio.

Si prosegue quindi verso il Reichstag, proprio a pochi passi. È il luogo in cui si riunisce il Parlamento tedesco, il Bundestag. L’imponente edificio, tuttavia, è aperto non solo ai politici, ma anche ai visitatori. Durante il fine settimana rischia di essere molto affollato, e conviene quindi registrarsi prima sulla pagina del Bundestag per essere sicuri di riuscire a entrare. Vale davvero la pena visitarlo: la cupola è aperta al pubblico e offre una splendida vista panoramica su tutta Berlino. Per una visita guidata di 90 minuti all’interno del Reichstag è sufficiente iscriversi sulla homepage del Bundestag.
Dal Bundestag si raggiunge in pochi minuti il Memoriale per gli ebrei assassinati d’Europa. Questo moderno monumento è diverso da molte altre attrazioni dato che non vi troverete un edificio centrale o una scultura. Il memoriale consiste in 2.711 stele di cemento di diverse altezze su una superficie di 19.000 metri quadrati. È possibile addentrarsi nel sito da qualsiasi lato 24 ore su 24 e fermarsi a riflettere. La mostra permanente “Luogo di informazione” offre approfondimenti.

A pranzo: un po’ di cultura a Unter den Linden

I resti del Muro di Berlino a Potsdamer Platz
Potsdamer Platz ed il Muro di Berlino © visitBerlin, Foto: Fragasso

La famosa Potsdamer Platz pulsa di vita. Ed è anche piena di molti ristoranti fantastici.

  • Al Lindenbräu Potsdamer Platz si gustano ottime specialità tradizionali,
  • mentre al Ki-Nova si trovano sane pietanze a base di superfood e birra artigianale.
  • Il ristorante Corroboree propone un BBQ australiano con tanto di filetto di canguro incluso.
  • Per gli amanti della gastronomia esclusiva c’è il ristorante stellato Facil.
  • E per concludere in bellezza con un gelato come dessert, l’indirizzo giusto è l’Häagen-Dazs Shop Potsdamer Platz.

 

Bode Museum auf der Museumsinsel
© visitBerlin, Foto: Wolfgang Scholvien

Una volta rifocillati a dovere potete proseguire con il vostro tour alla scoperta del centro di Berlino. Passeggiando lungo il sontuoso viale Unter den Linden passate già davanti a molte attrazioni. Museumsinsel (Isola dei Musei) è una meta molto amata dai visitatori di Berlino. In cinque diversi musei è possibile ammirare le opere di artisti di fama mondiale e fare un tuffo nella cultura antica.

  • L’antico Oriente splende di nuova vita al Pergamonmuseum. Non perdetevi la Porta babilonese di Ischtar e la Porta del mercato di Mileto. Attualmente l’Altare di Zeus non è visitabile a causa di lavori di restauro, ma potete farvi un’idea di PERGAMO ammirando i capolavori dell’antica metropoli e il panorama a 360° di Yadegar Asisi.
  • Il Bode-Museum propone opere e oggetti d’esposizione di diverse epoche. Le attrazioni principali sono la raccolta bizantina, con arte dal III al XV secolo, la collezione di sculture e un’importante collezione di monete.
  • Il Neues Museum è dedicato alla storia delle culture. Vi sono esposti 9.000 oggetti risalenti all’antico Egitto, all’antichità, alla preistoria e alla protostoria. Al Neues Museum è inoltre possibile ammirare il famoso Busto di Nefertiti.
  • Alla Alte Nationalgalerie si trovano dipinti e sculture del XIX secolo. Nel museo sono esposti i capolavori di molti pittori rinomati, tra cui artisti come il romantico tedesco Caspar David Friedrich e i francesi Paul Cézanne e Pierre-Auguste Renoir.
  • L’Altes Museum raccoglie opere degli antichi Grechi, Etruschi e Romani. Offre un’ottima rassegna della vita e della cultura del mondo antico. Da piccoli oggetti d’arte a vasi via via fino a gioielli e sculture, la collezione comprende molti pezzi interessanti.
  • Nel luglio 2019 è stato inoltre inaugurato il nuovo centro all’ingresso, la James-Simon-Galerie, che offre svariati servizi e informazioni relative alla visita. L’impressionante edificio è stato ideato dall’archistar britannica David Chipperfield.

Consiglio: la Berlin WelcomeCard Museumsinsel offre l’ingresso gratuito a tutti i musei e l’utilizzo gratuito di autobus e tram della capitale.

Berlin WelcomeCard Museumsinsel

 

La Cattedrale di Berlino a Mitte
Mitte e la Cattedrale di Berlino © eyeem, Foto: Reinhard Krull

Nei pressi della Museumsinsel sorge anche il Berliner Dom, l’imponente duomo di Berlino che, grazie alla maestosa cupola, può essere avvistato già da lontano. Se vi trovate nei pressi, non perdetevi gli interni, riccamente decorati e ornati. Ogni 20 minuti vi sono inoltre delle visite guidate all’interno della chiesa. Le visite sono comprese nel prezzo d’ingresso.
In Unter den Linden sono attualmente in corso i lavori di ultimazione del Berliner Stadtschloss, dove aprirà le porte a breve l’Humboldt Forum . Il museo ospiterà diverse mostre permanenti: vi si insedieranno non solo il Museo etnologico e il Museo di arte asiatica, ma anche la Mostra di Berlino e il Laboratorio Humboldt.
Si prosegue quindi al Roten Rathaus. Il municipio della città deve il suo nome ai mattoni rossi sulla facciata esterna. Anche questo storico edificio è aperto ai visitatori: la mostra è visitabile dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 18.
Direttamente sulla strada sorge anche la Bebelplatz., dove si possono ammirare molti edifici importanti di Berlino, tra cui la Staatsoper Unter den Linden (Teatro dell’Opera), la Cattedrale di St.-Hedwig e il Prinzessinnenpalais (Palazzo della Principessa). Un monumento sotto la piazza ricorda il rogo dei libri.

Konzerthaus Berlin
Konzerthaus auf dem Gendarmenmarkt © Sebastian Runge

Attraversando la Bebelplatz raggiungete il Gendarmenmarkt. In inverno il mercatino di Natale WeihnachtsZauber, con le sue bancarelle decorate, attira visitatori e berlinesi in centro. In estate, la scala che porta alla Konzerthaus diventa teatro di un’amata stagione concertistica open-air: la Classic Open Air.

La sera: vista panoramica dalla Torre della televisione e cena

Berliner Fernsehturm
Berliner Fernsehturm © visitBerlin, Foto: Wolfgang Scholvien

Verso sera vi consigliamo di fare una puntatina verso la vivacissima Alexanderplatz, dove troverete un altro simbolo della metropoli: la Torre della televisione di Berlino. Se desiderate ammirare il panorama mozzafiato a 360° dalla piattaforma rotante, potete acquistare i biglietti.

Con la Berlin Welcome Card usufruite inoltre di uno sconto sul normale prezzo d’ingresso.  
E per coronare la giornata non può mancare un’ottima cenetta. A pochi minuti a piedi da Alexanderplatz raggiungete gli Hackeschen Höfe. Tutt’attorno a questi cortili interni - che sono sotto tutela dei beni culturali - hanno aperto moltissimi ristoranti in cui potrete provare pietanze di molte culture e Paesi diversi.

  • Alla ChenChe Teehaus trovate specialità tradizionali vietnamite,
  • mentre al The Sixties Diner viene servito un classico hamburger americano nell’atmosfera tipica dei diner.
  • Allo Yo Soy si trovano tapas e vini spagnoli
  • e lo Yarokvi accoglie con autentici piatti siriani.

Il nostro consiglio per voi: scoprite Berlino in tutta comodità con la Berlin WelcomeCard

Berlin Welcome Card
Berlin Welcome Card © visitBerlin

Vi consigliamo la Berlin WelcomeCard - il biglietto turistico ufficiale di Berlino. Oltre 200 attrazioni e attrazioni sono partner scontati della Berlin Welcome Card. La Berlin WelcomeCard è anche il biglietto per tutti i mezzi di trasporto pubblico di Berlino e, su richiesta, anche al di fuori della città, compresa Potsdam.

Informazioni sulla Berlin Welcome Card

Il nostro servizio per il vostro viaggio a Berlino: