Salta al contenuto principale
Bode-Museum di Berlino
Bode-Museum - Panorama dall'alto © zeitort.de, Foto: Jürgen Hohmuth

Bode-Museum

Sculture, monete antiche e arte bizantina

Direttamente sulla Sprea, il bellissimo edificio è uno dei cinque musei situati sulla Museumsinsel e contiene alcuni tra i più importanti capolavori dell'arte europea

Tickets

Posto sull’estremità settentrionale dell’Isola dei Musei, il Bode-Museum è uno dei più begli edifici di Berlino, splendido esempio di barocco guglielmino che, fin dalla sua progettazione, doveva dare l’impressione di “uscire dalle acque”. Un proposito che Ernst von Ihne, l’architetto a cui Guglielmo commissionò la costruzione, centrò in pieno, tanto che oggi l’immagine del Bode-Museum ritratta assieme a quel ponte Monbijoubrücke che ne collega l’ingresso ad entrambe le rive della Sprea, con la Torre televisiva di Alexanderplatz sullo sfondo, rappresenta uno degli scorci più suggestivi e fotograficamente inflazionati della capitale tedesca. Se l’esterno è splendido, altrettanto imperdibile è il suo interno, grazie alle splendide collezioni dedicate soprattutto alla scultura (con opere che risalgono ad un periodo che va dal primo Medioevo alla fine del XVIII secolo), all'arte bizantina (dal III al XV secolo), alle monete (il Münzkabinett, ovvero Gabinetto numismatico) e ai bambini (la Kindergalerie).

Bode Museum  - Cosa non perdere

La Dormitio Virginis di Arnolfo di Cambio, nonché quattro bellissime opere di Donatello (la Madonna Pazzi, il Putto con tamburello, la Madonna Huldschinsky, la Madonna col Bambino) e la  Madonna Diotallevi di Raffaello sono forse le opere principali di un Museo da visitare anche per l’unicità e qualità di conservazione dei suoi sarcofagi della tarda antichità bizantina, per le centinaia di reperti artistici risalenti all'Impero Romano d'Oriente e per la vastissima  collezione di monete sia islamico-orientali che risalenti al Medioevo europeo.

Bode-Museum - La storia

L’inaugurazione del Bode-Museum, dopo sette anni di lavori, risale al 1904. Fu inizialmente denominato Kaiser-Friedrich-Museum in onore dell’Imperatore e doveva ospitare opere d'arte del Rinascimento europeo. Il cambiamento di nome fu deciso nel 1956: l'edificio - come tutta l’Isola dei Musei - faceva infatti parte della vecchia Berlino Est e, anche solo attraverso i nomi, si voleva rimarcare la lontananza tra la nuova fase della città e il passato imperiale. Si decise di dedicare quindi il museo al suo primo direttore, Wilhelm von Bode (1845-1929). Una seconda inaugurazione avvenne nel 2006 dopo nove anni di lavori di manutenzione. Da allora il Bode-Museum, oltre a presentarsi come Museo a sé stante, ospita anche diverse mostre temporanee (non sempre comprese nel prezzo) e, in via eccezionale, in orari serali, anche prestigiose pièces teatrali e musicali. Un’occasione in più per non lasciarsi sfuggire una sua visita.

Tickets

Öffnungszeiten (Zusatzinfos)
Mar, Mer, Ven - Dom 10.00 - 18.00h
Gio 10.00 - 20.00h
Lun chiuso

Qui troverete ulteriori informazioni

Für Sie auf Barrierefreiheit geprüft