Salta al contenuto principale
Palazzo Charlottenburg - un punto culminante a Berlino
Palazzo Charlottenburg in autunno © visitberlin, Foto: Wolfgang Scholvien

48 ore a Berlino: la guida con tutte le attrazioni da vedere in un week-end

Proposte relative a cultura, shopping e tempo libero

Le cose da fare a Berlino in un fine settimana sono davvero tante. Con il nostro programma di 48 ore potrete scoprire le attrazioni più importanti, i siti più popolari e i musei più interessanti. Visitate i luoghi più significativi della storia tedesca e assaporate i piatti della cucina internazionale nei ristoranti di Berlino. Per concludere in bellezza, non dimenticatevi di fare una passeggiata lungo il Kurfürstendamm, il famoso viale dei negozi e delle boutique.

Buon divertimento nella capitale tedesca!

Giorno 1: alla scoperta del quartiere di Mitte. Tutte le attrazioni nel cuore della città

Porta di Brandeburgo di Berlino
Porta di Brandeburgo e Pariser Platz © visitBerlin, Foto: Dagmar Schwelle
Mitte, il quartiere governativo, la Porta di Brandeburgo, Pariser Platz

Il primo giorno, dedicatevi alla visita di tutte le principali attrazioni nel centro di Berlino. Il mattino, dopo aver attraversato la Porta di Brandeburgo, visitate la famosa cupola del Reichstag, sede del Parlamento tedesco, con la favolosa vista sul parco del Tiergarten e sul quartiere governativo. Dopo esservi rifocillati nella famosa piazza di Potsdamer Platz, potete procedere in direzione del viale Unter den Linden.

Qui si consiglia una visita all’Isola dei Musei con la Galleria James Simon, una sosta nella Bebelplatz e una puntatina al Rotes Rathaus, il municipio rosso: tutte queste attrazioni imperdibili sono ubicate lungo questo grande ed elegante boulevard. Non perdetevi una visita al nuovo Humboldt Forum, proprio di fronte all'Isola dei Musei: il centro cosmopolita di Berlino per la cultura, l'arte e la scienza. La sera, il nostro programma propone la visita della famosa Torre della televisione ad Alexanderplatz. A seguire, gustatevi una cena internazionale presso gli Hackesche Höfe, un complesso di otto cortili costellati di ristoranti e luoghi d’intrattenimento.

Il programma dettagliato sulla giornata da trascorrere nel quartiere di Mitte è disponibile qui

Giornata 2: alla scoperta della City West, l’area occidentale della città. Una suggestiva passeggiata nella storia

Mattino: la città divisa

Gedenkstätte Berliner Mauer
© visitBerlin, Foto: Dagmar Schwelle

Die Gedenkstätte Berliner Mauer ist der zentrale Erinnerungsort an die deutsche Teilung. Die Gedenkstätte Berliner Mauer umfasst eine große Open-Air-Ausstellung auf dem ehemaligen Grenzstreifen entlang der Bernauer Straße mit vielen Themenstationen zum Thema Mauer und Teilung mit historischem Ton- und Bildmaterial sowie ein Besucherzentrum mit Filmangebot und einen Aussichtsturm.

La seconda giornata a Berlino inizia presso un sito emblematico della storia tedesca: la East Side Gallery, che un tempo era parte integrante del Muro di Berlino. Dopo la caduta del Muro, artisti provenienti da ogni parte del mondo sfogarono la loro creatività realizzando delle opere coloratissime su questa superficie di cemento lunga 1,3 km: oggi le potete ammirare sulla più estesa galleria all’aperto del mondo, passeggiando lungo il muro.
Il tour procede in direzione del Memoriale del Muro di Berlino sulla Bernauer Straße, un monumento che suscitò scalpore in tutto il mondo nell’agosto 1961. Allora, infatti, il muro venne costruito anche lungo questa via, e divise Berlino Est da Berlino Ovest per quasi 30 anni. I tentativi di fuga dei cittadini della neonata RDT in questo tratto stradale sono ampiamente documentati da immagini impressionanti che allora fecero il giro del mondo.

A seguito della riunificazione, presso l’ex impianto di confine vennero riprodotti 70 metri di Muro di Berlino comprensivi della striscia di confine realizzata con dei puntelli e della torre di guardia, che oggi è possibile visitare. Grazie allo scenario realistico di questo monumento potrete fare un vero e proprio tuffo nel passato all’epoca in cui la città era divisa. Ancora oggi si riesce a percepire l’atmosfera che contraddistinse i tempi della divisione est-ovest. Gli appassionati di storia troveranno pane per i loro denti: questa esposizione all’aperto è ricchissima di informazioni corredate da materiale audio e video su questo periodo storico.   

Pomeriggio: City West e shopping a Ku’damm

Kurfürstendamm - il viale elegante di Berlino
La via dello shopping a Kurfürstendamm © visitBerlin, Foto: Dagmar Schwelle
Charlottenburg, Shopping, Kurfuerstendamm, Kudamm

Per pranzo ci si può fermare nella City West, passeggiando lungo il leggendario Kurfürstendamm.

  • Se volete vivere un’esperienza davvero particolare, vi consigliamo di visitare Rogacki a Charlottenburg. Si tratta di un negozio di specialità gastronomiche in cui molti berlinesi comprano del pesce e si fermano per un pranzo gustoso accompagnato da un buon bicchiere di vino. Questo negozio sembra un mercato coperto: qui vengono serviti piatti sfiziosi da oltre 90 anni. Si tratta di una sorta di antesignano dei mercati di “street food” ispirato alla tradizione, nato molto tempo prima della comparsa di questo concetto.
  • Da Paulo Scutarro, proprio sul viale di Ku’damm, si può mangiare italiano e godere di una vista fantastica sul vivace passaggio della via dello shopping.
  • Per pranzo, Reinhard’s propone piatti della cucina tedesca e francese sempre diversi in un locale particolarmente curato.
  • What do you Fancy Love si trova nella Knesebeckstraße: in questo locale trendy potrete gustare bagel freschi e smoothie salutari.
  • Se volete pranzare più tardi, potete cercare un tavolo da Marooush dove, dalle 15 in poi, vengono servite specialità orientali.
Shopping Center Bikini Berlin
Im Bikini Berlin © visitBerlin, Foto: Dagmar Schwelle

Dopo la pausa pranzo, è ora di fare shopping! A Kurfürstendamm e nelle strade laterali troverete sicuramente il negozio che fa per voi: dalle grandi catene più economiche ai rinomati marchi di lusso, qui non manca davvero nulla!

  • Nella Europaplatz c’è l’ Europa-Center, un centro commerciale con circa 70 negozi.
  • Subito dietro a questo si trova il Bikini Berlin, il primo concept mall tedesco realizzato con uno stile moderno e in cui boutique originali e alternative la fanno da padrone. Oltre all’abbigliamento e agli oggetti d’arredo, il Bikini vanta anche un’ampia offerta gastronomica. Qualche tempo fa, nel centro commerciale è stato inaugurato il foodmarket KANTINI: qui potrete sbizzarrirvi a provare i vari stand che servono street food di ogni tipo.
  • In un tour alla scoperta di Berlino non può mancare ovviamente una visita al famoso centro commerciale dell’ovest, il KaDeWe, inaugurato nel 1907 e strutturato su sei piani. Qui potrete realizzare tutti i vostri desideri: capi d’abbigliamento di stilisti internazionali, cosmetici di lusso e oggetti d’arredo di pregio attirano ogni giorno tantissimi visitatori.
  • Nella zona intorno a Savignyplatz vi sono dei bei negozi lontani dai grandi flussi di visitatori. Nella piazza, inoltre, hanno aperto tante piccole boutique. Gli amanti della lettura troveranno tanti volumi illustrati internazionali presso la Bücherbogen Savignyplatz, una libreria specializzata in cinema e arte.
  • Invece, l’esclusivo negozio d’arredo stilwerk sulla Kantstraße è il punto di riferimento per gli appassionati di mobili. Disposto su più piani, vanta interni eleganti e oggetti originali. Nei pressi di stilwerk sono sorti tanti altri negozi d’arredo, come ad esempio Bramigk & Breer, allestito con grande cura nei dettagli e ricco di oggetti di design di varie dimensioni tra i quali rovistare e scegliere in base al vostro umore.

Pomeriggio: arte e cultura al Castello di Charlottenburg

Berlino ed il castello di Charlottemburg
La piazza ed il castello di Charlottemburg © visitBerlin, Foto: Mike Auerbach

Nel 17° secolo la regina di Prussia Sofia Carlotta si fece costruire una residenza estiva che, a quel tempo, si trovava in una zona che era ancora alle porte di Berlino. Il Castello di Charlottenburg oggi è visitabile nella parte ovest della città. Immergetevi nel mondo della nobiltà e fate un tour del castello! Visitando l’Ala nuova scoprirete come vivevano i re di Prussia: la Galleria dorata e la Sala argentata sono la chiara testimonianza dell’opulenza dei festeggiamenti a corte.
Non sono soltanto gli interni del Castello a essere degni di nota: il grande giardino offre uno scenario davvero meraviglioso, con le sue aiuole variopinte che sprigionano un profumo inebriante già in primavera. In estate, molti berlinesi si godono i grandi prati del parco per rilassarsi e organizzare picnic, mentre i più piccoli possono scatenarsi nel parco giochi nella parte posteriore del parco.

Ma anche l’inverno ha un fascino del tutto particolare qui: infatti, si possono fare bellissime passeggiate tra gli alberi camminando lungo dei sentieri che sembrano incantati. Il popolare mercatino di Natale del Castello di Charlottenburg attira ogni anno innumerevoli visitatori che si riscaldano bevendo Glühwein (vin brulé) in una cornice storica.

Musei a Charlottenburg

Bröhan Museum
Aussenansicht des Bröhan-Museums © Bröhan-Museum, Berlin, Foto: Martin Adam

Il Castello, inoltre, si trova a pochi passi da vari interessanti musei.

Vicino al Castello di Charlottenburg c’è il Museo Berggruen, che ospita la Collezione di Heinz Berggruen. Qui potrete ammirare opere di classici moderni tra cui molti dipinti di Pablo Picasso e Paul Klee.
Subito di fronte alla Collezione vi è il Museo Bröhan, che espone oggetti di artigianato artistico e mobili di design risalenti al periodo tra il 1880 e il 1940. In quest’epoca nacquero interessanti correnti artistiche come lo Jugendstil (stile Liberty), l’Art déco e il Funzionalismo. I pezzi esposti provengono da vari paesi e sono la testimonianza di come si sia sviluppato rapidamente il design in questo periodo. Inoltre, nel Museo Bröhan si possono ammirare le opere dell’associazione di artisti Secessione di Berlino.
In questa zona, un’altra attrazione imperdibile nel campo dell’arte è la Collezione Scharf-Gerstenberg. Agli inizi del 20° secolo, il collezionista Otto Gerstenberg acquistò numerose rinomate opere; era affascinato soprattutto dai surrealisti come Dalí, Max Ernst, Paul Klee e René Magritte. Oggi, potete ammirare i dipinti di questi importanti pittori nello storico edificio dello Stülerbau presso il Castello di Charlottenburg.

Consiglio: con la Berlin Welcome Card avrete uno sconto sui biglietti d’ingresso per il Museo Berggruen, il Museo Bröhan e la Collezione Scharf-Gerstenberg; inoltre, potrete usufruire gratuitamente di tutti i mezzi di trasporto della città.