Salta al contenuto principale
Schloss Charlottenburg - Palazzo Charlottenburg
Parco Schloss Charlottenburg © visitBerlin, Foto: Wolfgang Scholvien

Schloss Charlottenburg (Castello Charlottenburg)

Il palazzo più sontuoso di Berlino

Il castello di Charlottenburg, preso nella sua totalità, è uno dei luoghi più suggestivi per immergersi nella storia della Berlino prussiana. Palazzo e giardino, entrambi in stile barocco, furono inaugurati nel 1699 come residenza estiva della regina Sofia Carlotta.

Il nome originario era Lietzenburg, lo stesso della zona in cui il complesso fu costruito. Il cambio fu deciso dal re Federico III nel 1705, che volle rinominare l’intera area in Charlottenburg in onore della consorte appena deceduta. Le generazioni successive ampliarono e modificarono il castello, ciascuna secondo il gusto del proprio tempo.

Cosa vedere dentro lo Schloss Charlottenburg

Il celebre salottino di porcellana e la stanza del tè Belvedere sono i momenti principali di una visita che si snoda attraverso magnifiche sale barocche e rococò. La ricca collezione di argenteria e porcellane cinesi e giapponesi offre un piccolo spaccato del lusso della vita quotidiana della famiglia reale. Nell’ex teatro, danneggiato durante la Seconda guerra mondiale e poi ricostruito, ha vita un Museo della preistoria e dell’antichità che conserva i tesori troiani portati in Germania da Heinrich Schliemann. I due ingressi, allo Schloss e al Museo della preistoria, richiedono due biglietti distinti. Accanto al palazzo si trova la Kleine Orangerie, con un bar molto suggestivo che - tempo permettendo - è il luogo ideale per una pausa.

Il giardino dello Schloss Charlottenburg

Lo Schlossgarten Charlottenburg (Giardino del castello Charlottenburg) è uno dei punti di ritrovo preferiti dai berlinesi sia con il bel tempo che d’inverno, quando la neve decora ogni siepe e ogni albero componendo cartoline che parlano di un’altra epoca. Venne progettato originariamente alla francese, in stile barocco, e solo più tardi fu modificato dall'architetto di giardini di Wörlitz Johann August Eyserbeck, che lo trasformò in un giardino panoramico all’inglese. Si trovano qui l'ex-Teehaus Belvedere (Sala da tè Belvedere) costruita da Langhans e il Mausoleo realizzato da Karl Friedrich Schinkel, con i sarcofagi della regina Luisa e di Federico Guglielmo III.

Orari di apertura (informazioni aggiuntive)
"Altes Schloss":    
01.11. - 31.03 Mar - Dom 10.00 - 17.00h
01.04. - 31.10 Mar - Dom 10.00 - 18.00h

Qui troverete ulteriori informazioni