Salta al contenuto principale
The Wall Museum East Side Gallery
The Wall Museum East Side Gallery © The Wall Museum, Foto: Henry Herrmann

The Wall Museum East Side Gallery

La storia del Muro al Mühlenspeicher

The Wall Museum East Side Gallery è un'affascinante mostra sulla storia del Muro. Vivi l'esperienza multimediale del Muro di Berlino in 13 aree tematiche.

Dalla primavera del 2016 puoi vivere la storia nel  The Wall Museum East Side Gallery. In 13 sale, la mostra presenta in modo innovativo fatti ed eventi sul Muro di Berlino. Le varie installazioni audio e video, oltre alle stazioni interattive, trasmettono un'impressione concreta e immediata degli eventi turbolenti che si svolsero attorno a questa roccaforte di confine. La mostra si avvale di testimonianze emozionanti e materiali storici originali.

Vivi l'esperienza della costruzione e della caduta del Muro di Berlino in modo multimediale

Fino al 1989, la zona della ex stazione centrale e del porto orientale rimane un'area riservata: le torri di guardia del cosiddetto "muro di protezione antifascista" si ergono sul fiume Sprea a Berlino-Friedrichshain. Dopo la fine del secolo, artisti internazionali dipingono la sezione di Mühlenstraße del muro.  È la tela di opere famose in tutto il mondo come il Fratello Bacio tra Brezhnev e Honecker. Poco oltre, sulla striscia di confine, si erge il mulino. Politici ed esperti internazionali come Michail Gorbatschow e Guido Kane insistono per creare qui un museo privato in occasione del 25°  anniversario della riunificazione. Nel 2016 si inaugura The Wall Museum East Side Gallery. Lo spazio è volutamente una mostra multimediale. È possibile vedere brani video e interviste del tempo  con i personaggi di spicco coinvolti, tra cui Hans-Dietrich Genscher, Helmut Kohl e Michail Gorbatschow. Attraverso 13 diverse sale, il museo si concentra su ciò che si dovrebbe sapere sul Muro. Si parte dalla fine della seconda guerra mondiale e si prosegue nel 1961: in un filmato originale si possono vedere gli operai che costruiscono il muro. Una betoniera, filo spinato ed elementi originali del Muro contribuiscono all'atmosfera di queste immagini. Testimoni e informazioni scritte segnalano le vittime delle sparatorie al confine, il destino delle persone causato dalla divisione e la Neue Ostpolitik di Willy Brandt. Il museo collega deliberatamente riflessioni della guerra fredda all'arte: le opere di Keith Haring, l'epico dramma musicale dei Pink Floyd, The Wall, e il brano "Wind of Change" degli Scorpions sono parte del concetto multimediale.

Storia interattiva del Muro: i punti salienti

  • Stazioni multimediali documentano la costruzione del muro con interviste a testimoni
  • Video clip di interviste con figure chiave del periodo come Helmut Kohl, Hans Dietrich Genscher e Mikhail Gorbatschow
  • Elementi del Muro del 1961, betoniere e filo spinato come un'installazione.
  • Salotto della Germania Est del tempo della costruzione del Muro

Maggiori informazioni sulla divisione tedesca: Museo del Muro e Black Box

Per saperne di più sulla RDT e la divisione tedesca, il Museo del Muro è il posto giusto. La Haus am Checkpoint Charlie apre le porte nel 1963.  La mostra mostra i veicoli di fuga originali, come mongolfiere e mini-sommergibili. Il museo organizza regolarmente dibattiti, conferenze e tavole rotonde. A Checkpoint Charlie è inoltre possibile visitare la Black Box: 16 stazioni multimediali e un piccolo cinema  proiettano filmati sulla guerra fredda.  L'argomento non è solo la costruzione del Muro, ma anche i conflitti tra Este e Ovest, come la crisi cubana e altro ancora.
I nostri consigli per la visita
Si arriva comodamente con la linea U1 della metropolitana. Dalla fermata Schlesisches Tor, si arriva in pochi minuti attraversando il fiume Sprea. D'altra parte, direttamente sull'Oberbaumbrücke, si è arriva a The Wall Museum East Side Gallery. In alternativa, si può scendere alla stazione tranviaria di Warschauer Straße, a cui si arriva con le linee delle S-Bahn 5, 7 e 75 o con il Metrotram 10. Da lì il museo dista solo 500 metri. La mostra è aperta anche il lunedì. Per i bambini fino a 7 anni l'ingresso è gratuito Le visite guidate si possono prenotare telefonicamente.

 

Orari di apertura

Lunedì 10:00 – 19:00
Martedì 10:00 – 19:00
Mercoledì 10:00 – 19:00
Giovedì 10:00 – 19:00
Venerdì 10:00 – 19:00
Sabato 10:00 – 19:00
Domenica 10:00 – 19:00

Qui troverete ulteriori informazioni