Salta al contenuto principale

Stolpersteine

Per non dimenticare

Ridare il nome alle vittime in modo che non siano mai dimenticate: le "Stolpersteine" di Berlino ricordano le vittime della Shoah.

Se il nome è dimenticato, lo è anche la persona , dice il Talmud. Per impedire che ciò avvenga, nel 1996 l'artista Gunter Demnig ha portato un evento artistico sui marciapiedi di Oranienstraße e Dresdener Straße, che aveva iniziato a Colonia e che continua ancora oggi. Demnig installò, a quel tempo, illegalmente, 51 di quelle che chiamava "Stolpersteine" (pietre d'inciampo) tra i ciottoli per commemorare le vittime della Shoah che vivevano in quelle strade.

Stolpersteine. Un progetto artistico per l'Europa.

Da allora, Demnig e altri artisti hanno posato innumerevoli pietre d'inciampo in Germania e in altri paesi europei. Ogni pietra è un quadrato di dieci centimetri di lato in ottone lucido. Le iscrizioni iniziano con "Qui visse...", seguite dal nome e dall'anno di nascita dell'ex residente, e poi dal nome di un campo di concentramento, come Auschwitz o Theresienstadt. In fondo c'è la data della morte. Gli artisti realizzano le pietre a mano e sono finanziati da donazioni private. La decisione di non produrle in massa è intenzionale.
Originariamente destinato alle vittime della Shoah, il progetto è stato successivamente esteso per commemorare gli omosessuali, i Sinti e i Rom, i Testimoni di Geova, i malvisti e i perseguitati come "elementi antisociali" e le persone che hanno partecipato alla resistenza. Le pietre restituiscono alle vittime i loro nomi e contribuiscono quindi a rendere più visibili le atrocità commesse nel nome della Germania.
Allo stesso tempo, mostrano l'esclusione, la dispersione, la persecuzione e la prigionia che si svolgevano in mezzo alla città sotto gli occhi dei vicini. Il progetto d'arte contraddice così la scusa frequente per cui nessuno sapeva cosa stesse succedendo.

Le pietre d'inciampo nel paesaggio urbano di Berlino

A Berlino le pietre d'inciampo si trovano davanti agli ingressi e ai vialetti, e commemorano le sorti delle persone che vivevano in quelle case. Improvvisamente capisci che un'intera famiglia è stata sterminata quando vedi sei, sette o più pietre davanti a un edificio. Le pietre ti costringono costantemente a fermarti a riflettere.

Un elenco delle Stolpersteine posate a Berlino è disponibile sul sito web dell'iniziativa.

Iniziative a Berlino

Ognuno dei 12 distretti di Berlino gestisce un progetto per ricercare gli ambiti di provenienza e le sorti delle vittime, mettere nuove pietre e occuparsi delle lastre d'ottone.

Informazioni per scolaresche

I coordinatori del progetto "Stolpersteine" di Berlino sostengono vari progetti educativi per le scuole e forniscono materiale di riferimento.