Salta al contenuto principale

Marmorpalais

Il castello sul lago

Temporaneamente chiuso

Il marmo della Slesia e i mattoni rossi donano al palazzo un'aura romantica, a cui contribuisce anche la posizione sulle rive del lago.

Il Marmorpalais sorge nel Neuer Garten di Potsdam insieme al successivo Palazzo Cecilienhof, situato direttamente sulla riva.

L'unico palazzo neoclassico in Prussia

La diversità architettonica del paesaggio dei palazzi di Berlino e del Brandeburgo è particolare. Quasi nessun castello è uguale agli altri. I prussiani erano creativi e i loro edifici tenevano il passo con le mode del tempo: lo stile rococò del Schloss Charlottenburg e il neo-gotico di Cecilienhof sono solo due esempi.

Nel 1787 il re Federico Guglielmo II. chiese a Carl von Gontard di costruire un edificio cubico a due piani, sormontato da una cupola rotonda nel nuovo giardino a Neuer Garten. È il primo e unico castello reale prussiano in stile neoclassico. Le ali laterali rettangolari furono aggiunte più tardi, quando il re ritenne che il palazzo fosse troppo piccolo per le sue necessità.

Una casa transitoria per futuri imperatori

Negli anni '30 del 19° secolo il principe Guglielmo, che poi divenne l'Imperatore Guglielmo I., si trasferì nel palazzo insieme alla moglie Augusta. Tuttavia, vi rimasero solo per breve tempo, mentre aspettavano il completamento del loro Schloss Babelsberg. Anche un altro principe Guglielmo, successivamente Imperatore Guglielmo II., trascorse alcuni anni della sua vita nel Marmorpalais, dal 1881 fino alla salita al trono nel 1888. Gli ultimi abitanti del palazzo furono il figlio maggiore dell'imperatore Guglielmo II e la moglie Cecilie. Entrambi si trasferirono al castello nel 1904 e lo lasciarono tredici anni dopo, seppure per trasferirsi a pochi metri di distanza, Schloss Cecilienhof.

Casino Royal

Le tracce della seconda guerra mondiale non hanno risparmiato il castello. Una bomba incendiaria colpì l'ala nord e una granata danneggiò l'edificio principale. Dopo la guerra, l'ex palazzo è stato trasformato in un casinò e in un museo dell'esercito.

Scopri i punti salienti del castello

Guardando dalla terrazza verso destra vedrai quello che sembra un piccolo tempio in rovina. Qui si trovavano in realtà le cucine del palazzo, progettate da Carl Gotthard Langhans, che ideò anche l'iconica Porta di Brandeburgo. I piatti preparati arrivavano attraverso un tunnel sotterraneo alla sala da pranzo reale, nota come Grottensaal. La Grottensaal è una stanza spettacolare del Marmorpalais. Nelle calde sere d'estate, quando le porte erano spalancate sulla terrazza, il re cenava qui con i suoi ospiti. Un'altra meraviglia è l'ampia collezione di porcellane Wedgwood. In tutto il palazzo si trovano motivi legati alla saga dei Nibelunghi.

Suggerimento per il biglietto

Su presentazione di un biglietto della Stiftung Preußische Schlösser und Gärten Berlin-Brandenburg
(i castelli Marmorpalais, Neues Palais e la galleria fotografica, ad eccezione del biglietto combinato sanssouci+)
si ottiene il 25% di sconto su un biglietto giornaliero del Museo Barberini (valido 3 giorni) - e viceversa.

 

Orari di apertura (informazioni aggiuntive)

Stagione invernale | da novembre a marzo
Valido dal 01.11.2019 al 31.03.2020
Lunedì - venerdì: chiuso
Sabato/domenica: 10:00 - 16:00

Stagione estiva | Aprile
Valido dal 01.04.2020 al 30.04.2020
Lunedì - venerdì: chiuso
Sabato/domenica: 10:00 - 17:30

Stagione estiva | da maggio a ottobre
Valido dal 01.05.2020 al 31.10.2020
Lunedì: chiuso
Martedì - Domenica: 10:00 - 17:30

Visita guidata.
Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura.
Salvo diversa indicazione, nei giorni festivi valgono i rispettivi orari di apertura del fine settimana.