Salta al contenuto principale

Parochialkirche

La più antica chiesa della comunità protestante a Berlino

La Parochialkirche è la prima chiesa costruita a Berlino per la comunità protestante. È caratterizzata da un carillon con 52 campane.

La prima pietra della Parochialkirche - la prima chiesa a Berlino per la comunità protestante - fu posata nel 1695, non lontano dalle mure storiche della città risalenti al XIII secolo. Nel tempo, diversi costruttori sono stati coinvolti nella sua progettazione e si sono susseguiti fino alla sua consacrazione, avvenuta nel 1703: Johann Arnold Nering progettò la chiesa; dopo la sua morte, Martin Grünbaum cambiò leggermente la costruzione. Anche Adreas Schlüter, Jean de Bodt e Philipp Gerlach vi hanno lasciato il loro segno. Il risultato è un luminoso, discreto edificio barocco con influenze olandesi e italiane. Si compone di un coro con quattro conche absidali disposte a croce, finestre ad arco, e un alto portale d'ingresso fiancheggiato su entrambi i lati da colonne di pilastro. Nel XVIII secolo, è stato completato il campanile e dotato di una guglia con leoni di pietra e un sole d'oro sulla punta.

Il carrillon

Popolarmente conosciuto come "Singspiel", il carillon ha guadagnato grande notorietà perché suona ad ogni ora e termina la sua melodia con il ruggito di un leone. Purtroppo, il leone, il sole d'oro e il carillon caddero nel maggio del 1944, sotto i bombardamenti della seconda guerra mondiale; l'interno bruciò completamente. Le pareti sono rimaste senza intonaco fino ad oggi, a memoria della distruzione causata dalla guerra. Con lo stesso intento, l'artista Fritz Kühn ricavò una croce di ferro usando alcuni resti della chiesa. Nell'estate del 2016, sulla guglia del campanile venne risistemato il sole d'oro - dopo ben 72 anni- e dal 23 ottobre 2016, il carillon con le sue 52 campane è tornato a suonare sul campanile alto 65 metri della Parochialkirche.