Salta al contenuto principale
Zionskirche Berlino
Zionskirche © iStock.com, Foto: querbeet

Zionskirche

La memoria è la forza del presente

Qui lavorava Bonhoeffer, qui si incontrava l'opposizione della RDT: la Zionskirche (Chiesa di Sion) è un luogo affascinante della storia di Berlino e della Germania.

Sentirete ancora oggi lo spirito della resistenza, l'aspirazione alla libertà e il coraggio di agire che hanno determinato la storia della Zionskirche. Qui è stata scritta più e più volte la storia tedesca. Qui ha agito Dietrich Bonhoeffer, qui si è incontrata l'opposizione della RDT e ha diretto una biblioteca segreta.

Storia della Zionskirche

All'inizio della storia della chiesa troviamo un attentato fallito: in segno di gratitudine per essere scampato a un attentato, Guglielmo I donò nel 1861 del denaro per la costruzione di una nuova chiesa votata al ringraziamento e alla devozione. Dopo alcuni litigi tra le diverse competenze, nel 1866 si potè dare il via alla costruzione. Nel punto più alto della Berlino di allora fu eretta una chiesa con un rivestimento in mattoni di terra cotta. L'architetto Orth scelse l'allora molto in voga mix di stili dello storicismo berlinese: un neoromanico associato a elementi gotici. In conclusione, la Chiesa non doveva essere solo un edificio di culto, ma anche l'espressione patriottica della gratitudine reale.

Durante la Seconda guerra mondiale le bombe distrussero il tetto, l'organo, l'altare e le finestre del coro. Al termine della guerra i berlinesi saccheggiarono la chiesa alla ricerca di legna da ardere. I successivi danni al tetto non furono riparati per lungo tempo e la chiesa rimase per tanto tempo in pessime condizioni. Alla fine degli anni '80 iniziò la ristrutturazione, inizialmente del tetto, poi anche dell'interno. Nel 2002 la Zionskirche ha riaperto al pubblico. Oggi, ogni domenica, hanno nuovamente luogo le funzioni religiose.

Dietrich Bonhoeffer: un uomo coraggioso

Dietrich Bonhoeffer fu attivo nella comunità a partire dal 1931. Dopo l'ascesa al potere del Nazionalsocialismo si unì alla resistenza. Nel 1944 i nazisti lo arrestarono e lo deportarono il 5 aprile 1945, appena prima della fine della guerra, al lager in Flossenbürg. Dal 1997 un monumento in bronzo nel West Side lo ricorda.

L'opposizione nella RDT

A partire dalla metà degli anni '80, la cantina della Zionskirche funge da punto di ritrovo per gruppi di opposizione, quale il Friedens- und Umweltkreis (Circolo della Pace e dell'Ambiente), nella comunità della chiesa stessa. Lì si nasconde anche la "Biblioteca Ambientale", contenente i libri e riviste ufficialmente proibiti relativi ad ambiente e diritti dell'uomo. Dopo un raid la Stasi arrestò alcuni membri del gruppo, rendendolo al contempo davvero conosciuto. I sostenitori organizzavano riunioni di protesta, mentre i media occidentali riferivano dettagliatamente in merito. Gli arrestati vennero rapidamente rilasciati, e il gruppo vide un grande aumento delle sue fila. Il gruppo divenne così una forza trainante del movimento popolare che portò alla fine della RDT.

Mostra permanente nella Zionskirche

"La memoria è la forza del presente": Questa citazione di Dietrich Bonhoeffer è il principio guida dell'imperdibile mostra sulla Zionskirche e sulla sua storia turbolenta. La lotta di Bonhoeffer nella resistenza è il tema centrale della mostra, così come la storia della Biblioteca Ambientale e l'impegno della comunità. Così si dimostra lo stretto legame della Chiesa con la storia tedesca.

Il nostro consiglio

Ogni domenica è possibile con una piccola donazione salire sulla torre: dopo 104 gradini si aprirà ai vostri occhi una vista spettacolare su Prenzlauer Berg e su tutta Berlino.

Orari di apertura

Lunedì 13:00 – 18:00
Martedì 13:00 – 18:00
Mercoledì 13:00 – 18:00
Giovedì 13:00 – 18:00
Venerdì 13:00 – 18:00
Sabato 13:00 – 18:00
Domenica 12:00 – 17:00
Orari di apertura (informazioni aggiuntive)

Turmbesteigung: Sonntag 12-17 Uhr