Salta al contenuto principale
Computerspielemuseum in der Karl-Marx-Allee
Computerspielemuseum in der Karl-Marx-Allee © Hans-Martin Fleischer/CSM

Computerspielemuseum (Museo dei videogiochi)

Il mondo del gioco e della sperimentazione per tutte le generazioni

Berlino ha nuovamente il suo museo dei videogiochi. Il museo, creato già con successo nel 1997, è il primo al mondo nel suo genere e si dedica interamente all’“Homo Ludens Digitalis”, gli uomini che giocano nell'era digitale. Nella nuova sede di Friedrichshain a Berlino trovano posto oltre 300 pezzi da esposizione, tra cui rari pezzi originali come il primo gioco Computerspace prodotto in serie, giochi classici rave come RaveSnake e opere d'arte nel settore GameArt e Interaction Performance. La mostra permanente fondata nel gennaio 2011 “Computerspiele. Evolution eines Mediums” (Videogame. L'evoluzione di un mezzo di comunicazione) illumina la grande storia culturale dei vidogiochi, a partire dal primo computer elettronico sul suolo tedesco “Nimrod” al “Wall of Hardware“ con cinquanta “macchine da gioco” dalla" Brown Box "(1968) fino alla Xbox (2001). Sono inoltre regolarmente previste mostre speciali sulla storia dei giochi nonché sugli ultimi sviluppi della cultura del gioco.

Informazioni per scolaresche

Con un preavviso di 24 ore e dietro presentazione di una conferma che si tratta di un evento scolastico, le scolaresche pagano € 3 a persona e gli insegnanti hanno diritto all’ingresso gratuito.

Biglietti

Orari di apertura (informazioni aggiuntive)
Orario di apertura  
Mar - Lun 10.00 - 20.00
   

Qui troverete ulteriori informazioni