Salta al contenuto principale

Ala Nuova (Castello di Charlottenburg)

Un sogno bianco e oro

Sale da ballo riccamente decorate e dipinti dei grandi maestri: tutta la magia del rococò si manifesta nell'Ala Nuova del Castello di Charlottenburg.

Colori pastello delicati, cherubini d'oro, creazioni giocose di un tempo allegro decorano le magnifiche sale. La Sala Bianca e la splendida Galleria Dorata nell'Ala Nuova del Castello di Charlottenburg sono tra le più belle creazioni rococò in Europa. Sono assolutamente da vedere.

Il castello come residenza estiva

Dopo la sua ascesa al trono nel 1740, Federico il Grande commissionò la costruzione dell' Ala Nuova , per ampliare l'originario vecchio Castello di Charlottenburg. Furono realizzate due grandi sale da ballo e due appartamenti separati con una delle più grandi collezioni di pittura francese del 18° secolo al di fuori del territorio francese. Tuttavia, il castello non sembrava soddisfare i suoi desideri. Federico fece espandere la sua residenza estiva Sanssouci a Potsdam, dove risiedeva con la corte, conversando con Voltaire e dedicandosi a suonare il flauto.
In seguito il nipote e successore di Federico il Grande, re Federico Guglielmo II, fece allestire nell'Ala Nuova un appartamento estivo in stile cinese, allora moderno, nonché un appartamento invernale. Karl Gotthard Langhans, il più famoso architetto berlinese del suo tempo, completò il complesso del castello tra il 1788 e il 1791 con la costruzione del teatro indipendente.
Re Federico Guglielmo III e la sua famosa moglie Luisa usarono l'Ala Nuova come residenza estiva. Le eleganti camere da letto, squisiti esempi di mobili d'arte in stile prussiano, furono progettate nel 1810 da Karl Friedrich Schinkel.

La Galleria Dorata e la Sala Bianca

Il nome non esagera: la Galleria Dorata è una sala da ballo lussureggiante decorazioni d'oro, una delle più belle sale rococò in tutta Europa. Le pareti e i soffitti color pastello sono decorati con ornamenti d'oro e allegri cherubini. Colpiscono nella Sala Bianca i soggetti mitologici sul soffitto dipinti con colori tenui da Antoine Pesne.

La collezione di dipinti nell'Ala Nuova

L'appartamento di Federico Guglielmo III è ora un Museo con opere rococò importanti. Ospita la più grande collezione di dipinti diAntoine Watteau, che affascinò i suoi contemporanei con le sue atmosfere serene e feste galanti in paesaggi arcadici. I dipinti più noti sono Imbarco per Citera e L'insegna di Gersaint.
Nel vestibolo dell'Ala Nuova le sculture classico-romantiche mostrano la fioritura della scultura a Berlino nel 19° secolo,

Musei nelle vicinanze del Castello di Charlottenburg

 

Orari di apertura (informazioni aggiuntive)