Salta al contenuto principale
Volkspark Humboldthain
Volkspark Humboldthain Sommerbad visitBerlin, Foto: Arthur F. Selbach

Volkspark Humboldthain (Parco popolare Humboldthain)

Pipistrelli nel Flakbunker

La zona verde che in qualità di giardino monumentale è posta sotto tutela monumentale, porta il nome del grande studioso di scienze naturali Alexander von Humboldt. La costruzione del Volkspark Humboldthain iniziò il 14 settembre 1869, il 100° compleanno di Humboldt, e venne ultimata nel 1876. Dalle macerie del bunker, dopo la guerra sono sorti la pista per slittini e l'altura Humboldt, che funge oggi da belvedere. Grazie all'associazione Berliner Unterwelten e.V., sono state rese accessibili parti della Gefechtsturm (Torre di battaglia) distrutta. Nei mesi estivi vengono offerte visite guidate. Nei mesi invernali, nelle stanze si trattengono circa 250 pipistrelli, tra cui si distinguono 6 diverse specie. La torre Flackturm è al momento la terza piazza di svernamento per pipistrelli più grande di Berlino. La parete nord del "grande" bunker, insieme alla parete del "piccolo" bunker sono di proprietà dell'associazione Deutscher Alpenvereins (DAV) Sezione Berlino e vengono utilizzate per fare arrampicate nel grado di difficoltà superiore. A chi piace la comodità: nel parco Humboldthain, in modo simile a Kreuzberg, si trova un giardino del vino e dalla raccolta di grappoli d'uva vengono prodotte ogni anno circa 200 bottiglie di vino. Lo spumante secco della capitale si ottiene anche dai vitigni Humboldthainer. Tuttavia non si tratta di bollicine che si possano comprare, questo spumante viene offerto soltanto dagli uffici di circoscrizione in occasioni davvero speciali.