Salta al contenuto principale
Clärchens Ballhaus Berlin
Clärchens Ballhaus © visitberlin, Foto: Philip Koschel

Sulle tracce degli anni ’20 a Berlino

In quella manciata di anni che vanno dal termine della Grande Guerra alla Grande Depressione del '29, la Repubblica di Weimar conosce un periodo di ricchezza e fermento culturale. Si tratta dei gloriosi anni '20, ricordati con il nome di Goldene Zwanziger. Coincidono con un periodo di grande espansione industriale e un insaziabile desiderio di modernità. Con la legge della Grande Berlino, la capitale diventa a tutti gli effetti una vasta città-stato e assume il ruolo di centro gravitazionale europeo per artisti e creativi, soprattutto grazie al fiorire del cinema e delle avanguardie espressioniste e moderniste. Nei suoi café, come il Romanische Café sul Kurfurstendamm, si incontrano regolarmente Bertold Brecht, Otto Dix e Max Lieberman. Ancora oggi, a Berlino, è possibile rivivere lo spirito di quegli anni passeggiando tra i palazzi in stile art déco, visitando café vintage e ballando il charleston in una Ballhaus, in cui il tempo sembra essersi fermato. Ecco qualche suggerimento raccolto per voi da visitBerlin.

Arte e architettura negli anni '20 a Berlino

Assicuratevi un'escursione degna di nota all'insegna dell'arte berlinese del primo Novecento, con una visita al Bauhaus Archiv, aperto tutti i giorni eccetto il martedì. A due passi dal parco Tiergarten, nel centro città, questo museo è dedicato alla celebre scuola di architettura, arte e design della Germania, nata proprio alla fine della Grande Guerra. La scuola Bauhaus, con le sue forme semplificate, il richiamo alla razionalità e alla funzionalità, è ricordata come motore trainante di ricerca e innovazione in ambito architettonico e di design. Continuate il vostro tour tra le meraviglie architettoniche dei Goldene Zwanziger alla ricerca dei Siedlungen der Berliner Moderne: sei edifici rappresentativi di quel periodo di crescita edilizia, eletti a Patrimonio Mondiale dell'Umanità dall'UNESCO. Letteralmente traducibile come Residenze in stile moderno di Berlino, questi fantastici sei edifici sono il massimo dell'espressione edilizia con funzione sociale. Sono firmati da architetti di fama mondiale come Bruno Taut, Martin Wagner e Walter Gropius. Un consiglio? Non perdete il Großsiedlung Briz, conosciuto anche come Hufeisensiedlung, dalla caratteristica forma a ferro di cavallo che racchiude un cuore tutto verde di parchi e gardini.

Due luoghi in cui rivivere le feste dell'epoca

Il Chamäleon-Varieté è un piccolo teatro alternativo, situato nel quartiere centrale di Mitte, dove potrete assistere a spettacoli di cabaret e circo moderno, che uniscono con maestria e curiosità varie arti come il teatro varietà, spettacoli dal gusto retrò e vintage, musica e danza, in uno stile che si rifà alle avanguardie di inizio Novecento. Seguite le indicazioni per CHAMÄLEON Theatre in den Hackeschen Höfen, in Rosenthaler Straße 40/41, a Mitte. Il tempo sembra essersi fermato anche al Clärchens Ballhaus, una sala da ballo dove potrete scatenarvi al ritmo del fox-trot, magari organizzando una serata in costumi d'epoca. Questa sala da ballo attira persone di ogni età e da ogni parte del mondo, in un'atmosfera multiculturale e stravagante tipica degli anni d'oro. Al piano terra, una vasta sala da ballo è circondata da tavoli in legno con tovaglie bianche e candele, mentre al piano superiore trovate una sala più intima con soffitti alti, grossi lampadari e enormi specchi spezzati, opere d'arte e candele illuminate. Si trova in Auguststraße 24, a Mitte.

La Boheme Sauvage, l'evento vintage per eccellenza

Gli anni 20
Gli anni 20 © lenanet

Per un vero viaggio nel tempo, o meglio un tuffo in immersione tra riferimenti vintage e liberty, al suono sincopato del jazz ragtime, prendete parte a una delle celebri feste denominate Bohème Sauvage. Questi party rendono omaggio agli anni ruggenti della Repubblica di Weimar, con orchestre che suonano swing, bar che servono drink a base di assenzio e un casinò dove gli ospiti possono giocare con gli storici marchi tedeschi. Le feste Bohéme Saugave vengono organizzate circa una volta al mese in varie località della città e attirano una folla che va dai 20 ai 60 anni. Il codice di abbigliamento lascia i partecipanti liberi di interpretare lo spirito eccentrico dell'epoca.

Café e Bar

Alla fine di un tour tra capolavori d'arte, architettura e storia, è tempo di concedersi un aperitivo. Per bere qualcosa in pieno stile bohèmien, recatevi all'Absinthe Depot, un piccolo e suggestivo negozio del centro città. Vende 100 tipi diversi del liquido fatato e si trova in Weinmeisterstraße 4, Berlin-Mitte. Se siete alla ricerca di un'esperienza old fashion, gustate un ottimo cocktail al bar Lebensstern, in Kurfürstenstraße 58. Occupa il primo piano del famoso Café Einstein, in una villa neo-rinascimentale che durante gli anni '20 ospitava un casinò esclusivo per l'alta classe berlinese.

Shopping anni '20

Siete alla ricerca di vestiti in stile vintage, tutti frange, paillettes e lustrini? Il quartiere di Mitte custodisce diversi negozietti di abbigliamento charleston e di riproduzioni fedeli di modelli dell'epoca. visitBerlin vi consiglia di segnare questo nome: Charming Stlyles, in Erich-Weinert-Straße 4, oppure di dirigervi nel quartiere di Schöneberg, al Mimi Antike Textilen di Goltzstraße 5: la vostra serata a tema "anni '20 a Berlino" sarà un successo! Per noleggiare invece un abito d'epoca originale prendente appuntamento al Le Boudoir di Friedrichshain, in Boxhagener Straße 110, e avrete il privilegio per qualche ora di sentirvi catapultati indietro nel tempo dei gloriosi Goldene Zwanziger.