Salta al contenuto principale
Alt-Marzahn
visitberlin, Foto: Philip Koschel

Alt-Marzahn, un “Angerdorf”

Chiesa, mulino a vento, l’Anger e pavimentazione a ciottoli

A Marzahn-Hellersdorf non mancano i paesini storici, come Mahlsdorf, Kaulsdorf o Biesdorf. Il villaggio della Marca Marzahn, con la sua struttura di Angerdorf e da tempo patrimonio culturale protetto, stupisce per la sua collocazione nel bel mezzo del più grande insediamento di palazzoni socialisti d’Europa.

Consigliamo di fare un salto nel KulturGut Marzahn, in particolare all’indirizzo “Alt-Marzahn 23“, gettando uno sguardo sui meravigliosi orti. Nell’ambito di una visita guidata si possono scoprire tante curiosità su frutta, verdura ed erbe aromatiche. Nel laboratorio aperto di ceramica “Schamottchen” (cianfrusaglie) è possibile dare un’occhiata a una serie di oggetti dipinti a mano, come mattonelle, ciotole, vasi e raffinate decorazioni da giardino. Qui gli abitanti di Marzahn realizzano le loro ceramiche e le espongono per la vendita.

Continuando a passeggiare, si arriva fino all'edificio della vecchia scuola del villaggio, nel mezzo del pittoresco Anger, oggi sede del piccolo e moderno Bezirksmuseum, il museo di quartiere. Interessanti mostre temporanee illustrano la storia e la cultura del quartiere più a nord-est di Berlino. Immediatamente alle sue spalle si erge l’antica chiesa del villaggio, con un fonte battesimale risalente al tardo Rinascimento e un’acustica così notevole da permettere regolarmente lo svolgimento di concerti.

Dorfkirche in Alt-Marzahn
Dorfkirche in Alt-Marzahn ©2014 Scholvien

Continuando a camminare sulla Dorfstraße, con la caratteristica pavimentazione a ciottoli, si passa accanto a capre, oche e pecore, che guardano incuriosite attraverso la recinzione del pascolo. Appartengono alla fattoria Tierhof Alt-Marzahn, in cui sono allevati e custoditi bestiame della Marca del Brandeburgo e razze rare di animali domestici.

Salendo quindi sulla collina erbosa dietro la fattoria, ci si trova di fronte al grande mulino a vento del paese, il Bockwindmühle. Il mugnaio del villaggio, mugnaio nel classico senso del termine, viene da un’antica famiglia di mugnai sassoni e ha imparato il mestiere da zero. E il mulino macina per davvero! Entra e scopri tutto il percorso che va dal chicco al pane. È preferibile prenotare una visita guidata. Per inciso: il mulino a vento di Marzahn è il “mulino dei matrimoni” numero uno a Berlino e Brandeburgo: sul romantico sfondo delle pale del mulino a vento, coppie di sposi pronunciano il fatidico sì.


Per scoprire qualcosa in più sui kiez, i rioni di Berlino, scarica la nostra app Going Local dedicata a Berlino.