Salta al contenuto principale
Treppenhaus im Siemens Schaltwerk-Hochhaus
Treppenhaus im Siemens Schaltwerk-Hochhaus visitBerlin, Foto: Steve Simon

Wernerwerk Siemensstadt: Schaltwerk-Hochhaus

Un'icona della modernità

Situata tra i quartieri di Chartlottenburg e Spandau, Siemensstadt (è un esempio della storia industriale della fine del 19° Dal 1899 in poi, è diventata un distretto industriale di Berlino, con fabbriche, strutture residenziali e impianti infrastrutturali.

Il suo aspetto è influenzato principalmente da un uomo: Hans Hertlein, direttore del reparto edile dell'azienda dal 1915 al 1951, che ha creato un design uniforme non solo per gli edifici della fabbrica, ma per tutta l'area nel suo complesso. Uno dei più imponenti complessi edilizi all'interno del cosiddetto "Wernerwerke" è la Schaltwerk Hochhaus, un impianto ad elevata portata costruito tra il 1926 e il 1928 secondo piani di Hans Hertlein. Con la sua struttura moderna dello scheletro d'acciaio, il grattacielo era un'estensione dell'edificio piano, progettato da Karl Janisch qualche anno prima. Il primo grattacielo fabbrica in Europa è ormai considerato un esempio importante dello stile edilizio della cosiddetta Nuova Oggettività. La struttura della facciata è creata dalle file delle finestre e non ci sono sviluppi di blocchi perimetrali né elementi rappresentativi. Negli anni '20, il richiamo visivo delle finestre illuminate di notte contrapposte ai contorni scuri degli edifici, divenne il simbolo di "Electropolis". Ancora oggi, il grattacielo non ha perso nulla del suo fascino.