Salta al contenuto principale
Eingangsportal Haus des Rundfunks in Berlin
Haus des Rundfunks, rbb Berlin © rbb, Foto: Hanna Lippmann

Haus des Rundfunks (Casa della Radio)

Concerti sonori nell'edificio radiofonico esemplare di Berlino

Temporaneamente chiuso.

La Haus des Rundfunks è uno dei primi edifici radiofonici d'Europa. L'edificio venne inaugurato nel 1931, dopo due anni di lavori di costruzione, secondo i piani dell'architetto Hans Poelzig. La ricostruzione del complesso edilizio chiuso si adatta in modo ottimale per garantire l'isolamento acustico delle sale di trasmissione. Queste ultime si trovano infatti nella parte interna della costruzione realizzata a triangolo e vengono protette completamente dal rumore della strada. L'imponente facciata che dà sulla strada è lunga 150m ed è arricchita da clinker neri e da mattonelle in ceramica di colore marrone-rosso. Anche dal punto di vista storico la Haus des Rundfunks è un'istituzione di Berlino. Negli anni '30, qui ha preso il via il primo programma televisivo regolare. Nel Dopoguerra, la radio divenne una marionetta nelle mani delle potenze occupanti britanniche e sovietiche tra i fronti, fino a che, in seguito ai lavori di restauro, nel 1957 la Haus des Rundfunks potò essere definitivamente utilizzata dalla stazione radiofonica Sender Freies Berlin (SFB) come sede per i suoi programmi radiofonici. Attualmente, la Haus des Rundfunks è la sede di Berlino della stazione radiofonica Rundfunk Berlin-Brandenburg (RBB). Dal punto di vista geografico, la Haus des Rundfunks si trova nel quartiere Charlottenburg, nelle dirette vicinanze della Funkturm (Torre della Radio) e dell'area fieristica. Nel cortile interno è collocata una nuova copia della statua di bronzo "Grande Notte" di Georg Kolbe, il cui originale si trovava qui già negli anni '30 ma venne presto portato via dai Nazionalsocialisti. Le sale di trasmissione vengono utilizzate anche per concerti e registrazioni radiofoniche. La Deutsche Symphonie-Orchester (Orchestra sinfonica tedesca), per esempio, si esibisce regolarmente nella Grande Sala per le trasmissioni che può ospitare fino a 900 spettatori. Accanto, per i concerti pubblici, è disponibile anche la Piccola Sala per le trasmissioni, con una capacità di 150 posto.