Salta al contenuto principale
Haus der Kulturen der Welt
Das beleuchtete Haus der Kulturen der Welt © visitberlin, Foto: Wolfgang Scholvien

Haus der Kulturen der Welt (Casa delle culture del mondo)

Un forum per le culture

La Haus der Kulturen der Welt situata nel Tiergarten (giardino zoologico) nell'ex-centro congressi, è un forum per dialogare con le culture attuali da tutto il mondo, soprattutto dall'Africa, dall'Asia e dall'America Latina. Offre un palco per spettacoli teatrali, di ballo, presentazioni di film, letteratura, congressi, esposizioni e serie di manifestazioni. Il HKW sarà rinnovato da maggio a dicembre 2016. L'edificio è stato costruito nel 1957 dall'architetto americano Hugh Stubbins come contributo della Internationale Bauausstellung (mostra internazionale dell'edilizia). Il centro congressi cofinanziato dal governo americano era simbolo dell'amicizia tedesco-americana e doveva fungere da piattaforma per il libero scambio di opinioni. La caratteristica architettonica era il tetto aperto in due direzioni con un effetto fluttuante nell'aria. A causa di danni edilizi, parti del tetto crollarono nel 1980 e solo nel 1987 la costruzione è stata di nuovo riaperta in modo conforme all'originale in occasione del 750° anniversario di Berlino. Nel 1989, Il centro congressi è stato trasformato nella Haus der Kulturen der Welt e da allora presenta arte e opere da tutte le regioni della terra. Nell'ambito del 750° anniversario, nel 1987, oltre all'edificio che viene definito a livello popolare come "l'ostrica gravida", è stato inaugurato anche il Carillon, la più grande soneria di campane d'Europa. Le quattro sottili torri sono coperte da un tetto a piramide sotto il quale è appeso un carillon con 68 campane.