Salta al contenuto principale
unterwegs mit dem Fahrrad in Berlin
Die Oranienstraße in Berlin-Kreuzberg © visitBerlin, Foto: Maxi-Lena Schuleit

daadgalerie

Un luogo di arte, letteratura e musica

La daadgalerie è insegna e spazio espositivo del programma artistico di Berlino del Servizio Tedesco per lo Scambio Accademico DAAD.

l programma, fondato in origine dalla Fondazione Ford nel 1963, è uno dei più prestigiosi programmi di borse di studio internazionali per artisti nel campo delle arti figurative, cinema, letteratura e musica. Nel campo delle arti figurative ha ospitato, tra gli altri, Duane Hanson (1974), Christian Boltanski (1975), Lawrence Weiner (1975), On Kawara (1976), Jannis Kounellis (1980), Nam June Paik (1983), Erwin Wurm (1987) Ilja Kabakow (1989), Nan Goldin (1991), Marina Abramović (1992), Damien Hirst (1993), Pipilotti Rist (1996), Steve McQueen (1999), Tacita Dean (2000) e Cyprien Gaillard (2009). La daadgalerie è stata fondata nel 1978 come galleria di arte contemporanea, per dare ai borsisti della DAAD una piattaforma per le loro attività artistiche. Nella daadgalerie, oltre alle mostre d'arte, si può assistere anche a letture, concerti, proiezioni di film e spettacoli. Le straordinarie azioni degli artisti del programma si possono, spesso, vedere anche in città, come, ad esempio, l'installazione "Tamasha" dell'artista indiano N S Harsha nel 2013, in cui un gruppo di scimmie stava per invadere e occupare l'edificio alla Auguststr. 10. Nel 2005, la galleria si è trasferita al suo indirizzo attuale, vicino al Checkpoint Charlie. Qui si tengono, periodicamente, mostre, letture, installazioni e concerti.

Orari di apertura (informazioni aggiuntive)
Mo. – So. 12.00 – 19.00 Uhr