Salta al contenuto principale
GDR architecture at its best
GDR architecture at its best © visitBerlin, Foto: Dirk Mathesius

bcc Berlin Congress Center

Leggerezza e trasparenza ad Alexanderplatz

Temporaneamente chiuso. - L'"Haus des Lehrers" e l'adiacente sala congressi, oggi sede del bcc, creano l'immediata cornice di Alexanderplatz. Il complesso edilizio è stato costruito nei primi anni '60 dall'architetto Hermann Henselmann, l'archistar influenzato dal Bauhaus della RDT. Si caratterizza per la funzionalità e la trasparenza.

Si caratterizza per la funzionalità e la trasparenza.  Il padiglione dei congressi è facilmente riconoscibile dalla cupola in alluminio, che è anche lo spazio espositivo più grande e può ospitare fino a 1000 persone. Nel complesso il padiglione dispone di oltre 30 sale per uffici e spazio espositivo di 3000 metri quadrati.  Dopo una chiusura temporanea negli anni '90, l'edificio storico è stato riaperto nel 2003 dopo un'ampia ristrutturazione con il suo nuovo nome bcc, i cui foyer offrono una vista magnifica di Alexanderplatz. La vicina "Haus des Lehrers" a 12 piani è un esempio tipico dell'architettura a cubo del dopoguerra e, con i suoi 125 metri di lunghezza, contiene il fregio a parete di tutto l'edificio intitolato "Unser Leben" di Walter Womacka, una delle opere d'arte più grandi in Europa.  Insieme, i due edifici costituiscono uno dei punti di riferimento noti di Alexanderplatz. Il complesso ha ricevuto ulteriore attenzione durante la ristrutturazione, quando l'installazione luminosa "Blinkenlights" è stata installata presso l'"Haus des Lehrers".