Salta al contenuto principale
Deutsches Theater Berlin
Das Deutsche Theater © Arno Declair

Deutsches Theater Berlin

Teatro dell'anno 2005 e ensemble premiato nel 2008

Un elegante edificio con una facciata classica ospita dal 1883 l'ensemble altamente apprezzato del Deutsches Theater di Berlino (DT). Nel passato, nel Friedrich-Wilhelmstädtisches Theater venivano messe in scena principalmente commedie e operette. Con la fondazione del DT ad opera del critico di teatro Adolph L'Arronge, si è affermato in misura sempre crescente un esigente teatro di prosa nella via Schumannstraße, un idea che viene seguita con successo tuttora. Anche i classici di Friedrich Schiller, Anton Čechov o di Maksim Gor'kij fanno parte del repertorio del Deutsches Theater,cosìcome prime rappresentazioni di drammaturghi contemporanei, tra cui, per esempio, Dea Loher, Yasmina Reza e Marianna Salzmann. Numerose produzioni del DT sono state già invitate a partecipare alla manifestazione Berliner Theatertreffen e sono state premiate con riconoscimenti internazionali. Il teatro stesso è stato prescelto nel 2005 e nel 2008 dalle riviste specializzate "Theater heute" come teatro dell'anno. Oltre a registi rappresentativi comne Andreas Kriegenburg, Stephan Kimmig, Stefan Pucher o Tom Kühnel/Jürgen Kuttner, il palcoscenico si distingue anche grazie al suo ensemble. Corinna Harfouch, Maren Eggert, Susanne Wolff, Ulrich Matthes e Bernd Stempel sono solo alcuni dei nomi noti della rosa degli attori del del Deutsches Theater. Il palcoscenico principale del DT si trova nella Großen Haus (sala grande) e offre posto a 600 spettatori. Nel teatro da camera allesito nel 1906 dall'allora direttore generale Max Reinhardt, vengono presentati altri spettacoli davanti ad un numero si spettatori che arriva a un massimo di 230. Nel foyer del teatro da camera, nel 2006 è stato inoltre aperto un palco nero in un ambiente che dispone di 80 posti per gli spettatori. Qui, giovani registi presentano produzioni contemporanee con forme di espressione moderne, in un'atmosfera intima.