Salta al contenuto principale
Im Schloss Cecilienhof im Neuen Garten Potsdam fand 1945 die Potsdamer Konferenz statt
Schloss Cecilienhof im Neuen Garten Potsdam © iStock.com, Foto: MagMos

Schloss Cecilienhof (Castello Cecilienhof) nel Nuovo Giardino di Potsdam

Il luogo dove è stata scritta la storia del mondo

Date un'occhiata a dove le potenze vincitrici discussero l'occupazione della Germania dopo la Seconda Guerra Mondiale: nel Palazzo Cecilienhof di Potsdam.

Da un punto di vista architettonico, Cecilienhof ricorda meno un castello tipico. Invece di torrette bianche e ornamenti floreali, ci sono case in mattoni e a graticcio. L'esterno della proprietà sembra piuttosto rustico e misterioso.

L'ultimo edificio del castello

L'ultimo castello della famiglia Hohenzollern, che sarà costruito solo nel 1913 e completato nel 1915, fu costruito dall'imperatore Guglielmo II per suo figlio maggiore. Il principe ereditario Guglielmo e sua moglie Cecilie - l'eponimo del castello - scelgono lo stile inglese della casa di campagna. Prima vivevano entrambi nel Palazzo di marmo, la residenza estiva dell'imperatore. L'architetto Paul Schultze-Naumburg, un rappresentante conservatore dello stile di sicurezza nazionale, è stato incaricato dell'edificio. La combinazione unica di stile casalingo e 55 camini in gotico Tudor è voluta dal proprietario e costituisce il fascino speciale del castello. Inoltre, vi è la quercia scura, che decora gran parte della facciata esterna.

Dal primo palazzo classicista alla moderna casa di campagna

Il castello di Cecilienhof si trova a nord di Potsdam, più precisamente nel Giardino Nuovo di 102,5 ettari. Il trasferimento al castello, che è stato completato solo nel 1917, non è probabilmente associato con la coppia di principi e principi ereditari che si abituano ad una nuova zona. Il Palazzo del Marmo si trova nel Giardino Nuovo, un po' più a sud e direttamente sul lago. Le 176 camere dello Schloss Cecilienhof sono distribuite intorno a diversi cortili. L'appartamento del principe ereditario si trova al primo piano. C'è una sala fumatori, una biblioteca, una sala musica e un armadio in stile cabina. L'interno colpisce per il legno e l'eleganza semplice. Una particolarità è la scala in legno intagliato che conduce al piano superiore. È un regalo della città di Danzica. Il principe ereditario Guglielmo e sua moglie Cecilie vissero nella loro tenuta fino alla loro fuga nel 1945.

La Conferenza a tre

Dopo la fine della seconda guerra mondiale e la resa della Germania, le potenze vincitrici si riuniscono nel castello Cecilienhof per decidere sul futuro della Germania. I partecipanti, noti anche come Conferenza di Potsdam, sono le potenze vincitrici alleate e quindi nientemeno che Joseph Stalin, Harry Truman e Winston Churchill (più tardi il suo successore Clement Attlee). Ognuna delle "Tre Grandi" riceverà una stanza con mobili individuali. Nei locali di Truman, ad esempio, è esposto l'inventario classicista del Palazzo di Marmo. I sovietici spostano l'inventario originale lasciato dai rifugiati di Hohenzollern in un altro edificio, quasi completamente distrutto dal fuoco.

Dal 17 luglio al 2 agosto 1945, i negoziati della conferenza di Potsdam sono proseguiti prima della conclusione dell'accordo di Potsdam. Poi la Sala Grande del Castello sarà trasformata in una sala conferenze con tavola rotonda.

Informazioni per i biglietti 

Su presentazione di un biglietto della Stiftung Preußische Schlösser und Gärten Berlin-Brandenburg (i palazzi Cecilienhof, Marmorpalais, Neues Palais e Bildergalerie, ad eccezione di Kombiticket sanssouci+), riceverete uno sconto del 25% su un biglietto giornaliero del Museo Barberini (valido 3 giorni) - e viceversa.

Informazioni per i gruppi

Al Schloss Cecilienhof sono possibili visite guidate di gruppo con audioguida. Dalle storie della coppia principesca alla Conferenza di Potsdam, tutto è spiegato... in 11 lingue diverse! Aprite le porte del castello e scoprite le piccole storie dietro la grande storia!

Il gruppo congiunto offre il Museo Barberini e la SPSG - Kunst-Könige-Mäzene a Potsdam!
Per i gruppi c'è un'offerta congiunta "Kunst-Könige-Mäzene a Potsdam! Riflessioni da ieri ad oggi". Durante la visita guidata i gruppi visitano l'ultima galleria museale di Potsdam, il Museo Barberini, il più antico edificio conservato in Germania, la pinacoteca nel Parco Sanssouci (o, nei mesi invernali, le collezioni di dipinti nei quartieri reali del Palazzo Nuovo). Il tema è la diversa visione dell'arte nel corso dei secoli.
Durata: da 3 ore/a max. 20 persone
Servizi: visita guidata di un'ora al Museo Barberini, transfer accompagnato con il proprio autobus o utilizzo dei mezzi pubblici tra le case e visite guidate alla Pinacoteca (estate) o al Palazzo Nuovo (inverno).

L'offerta di gruppo può essere prenotata solo tramite il servizio di gruppo di Potsdam Marketing und Service GmbH Tel.: +49(0) 331 275 58 50 oppure gruppen(at)potsdamtourismus.de.

Orari di apertura

10:00 – 16:30 Martedì - Domenica (Novembre - Marzo) e 10:00 – 17:30 Martedì - Domenica (Aprile - Ottobre)
Orari di apertura (informazioni aggiuntive)

Ultimo ingresso 30 minuti prima dell'orario di chiusura